Torna Linea Bianca e ci porta in Val di Sole

Appuntamento su Rai1 a partire dalle 14. Parla il conduttore Massimiliano Ossini

Torna Linea Bianca condotta da Massimiliano Ossini su Rai1.  Stesso format: raccontare l’Italia attraverso le sue montagne e le storie ad esse legate valorizzando il territorio a partire dal turismo di prossimità.

E’ questo l’obiettivo di ‘Linea Bianca’, il fortunato programma condotto da Massimiliano Ossini che da oggi torna tutti i sabati su Rai1 alle 14 con la settima edizione.

Oggi

La puntata odiern ci porta in Val di Sole e le laterali Val di Rabbi e Val di Pejo, in Trentino.

 

La trasmissione negli anni è diventata un vero punto di riferimento per gli appassionati ed è l’unico programma ‘on the road’ dedicato alle vette più alte d’Italia in onda sulla tv generalista. Storie di persone e di paesaggi sono il filo narrante di questa edizione, che si presenta con diverse novità.

Linea Bianca torna con maggiore responsabilità e lo facciamo raccontando tutta l’Italia attraverso le montagne di prossimità; ogni regione ha la sua montagna e noi le valorizzeremo – dice Ossini all’Adnkronos – spiegando che ‘Linea Bianca’ “non cambia nella forma nonostante i problemi quotidiani legati agli spostamenti e alla sicurezza di tutta la squadra Rai che con grande professionalità, passione, precisione e sacrificio sta lavorando a questo programma in giro per l’Italia.
Il nostro obbiettivo non è solo quello di emozionare ed emozionarci ma anche quello di invitare il pubblico a vivere maggiormente la montagna e prenderne tutti i benefici che essa può dare; ogni regione ha la sua montagna da vivere in giornata o nel weekend ed oggi a ‘pochi km’ dalle principali città è possibile raggiungere posti magnifici.

 

LEGGGI ANCHE Natale in quota: 15 film per vivere la montagna da casa

 

Ossini ‘Linea Bianca’ non proporrà soltanto gli spettacolari paesaggi mozzafiato delle vette italiane, ma racconterà anche “storie, percorsi e radici profonde. Racconteremo il territorio e le storie di persone che hanno superato difficoltà. Valorizzeremo gli eroi del nostro territorio con lo scopo e la speranza di poter essere d’esempio anche alle nuove generazioni che ci seguono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button