Torna Orme, il Festival dei Sentieri sulla Paganella

Ritorna ORME, il Festival dei Sentieri, la cui seconda edizione sarà nuovamente a Fai della Paganella dal 13 al 15 settembre. ORME è un evento unico, che si svolge interamente sui sentieri, portando nel bosco la musica, i sapori, gli spettacoli, l’arte e molto altro: tre giorni di camminate ed appuntamenti nel cuore della natura che, l’anno scorso, alla prima edizione, hanno richiamato oltre 3000 persone. ORME è un progetto dedicato al camminare, alla scoperta della natura a passo lento, ma anche alla cultura e alle emozioni che spesso fioriscono proprio quando ci si allontana dalla frenesia della nostra vita e si trova il ritmo nel proprio passo.

I SENTIERI
Nel week end sono previste diverse passeggiate, si inizierà all’alba con il percorso del Sentiero dell’Amore.
Ma anche spazio al Sentiero delle Fiabe, dedicato ai più piccoli: una passeggiata bosco per vedere comparire personaggi, ascoltare storie e sorprendersi, grandi e piccoli, della magia del teatro nel cuore della natura.
Tra i protagonisti delle fiabe anche le “anguane”, figure mitologiche tradizionali delle montagne di Fai della Paganella. Alternativa interessante: il Sentiero dei Sapori. Si parte con l’aperitivo nel bosco, per raggiungere poi una magica radura dove tradizione e innovazione si incontreranno.  Da una parte i piatti del passato, quelli della cucina di un tempo, con i prodotti della terra, dall’altro la reinterpretazione di questi fatta dal executive chef stellato Walter Valerio, dello Sport Hotel Panorama di Fai della Paganella.
Il sentiero finirà alla Croce di Fai percorrendo uno dei sentieri più panoramici dell’altopiano. E poi ancora il Sentiero Wooding, con la chef Valeria Margherita Mosca, per imparare a raccogliere e cucinare le erbe selvatiche.  Infine è prevista – dopo il successo dello scorso anno – la Passeggiata a 6 zampe, esperienza di comunicazione tra uomo e cane, per piccoli gruppi (a 6 zampe, per l’appunto).

PROGRAMMA DEL WEEK END
Orme si aprirà venerdì 13 con il convegno “Ben-essere, uomo e bosco”, dedicato allo sviluppo territoriale legato al turismo lento, con l’artista Federico Ortica, lo scienziato Antonio Brunori, che ci parlerà dello stato di salute dei boschi, Francesca Favati di Waldenviaggi e lo storico, esperto di cammini, Matteo Melchiorre.
Tra gli eventi in programma nel week end, sabato 14 Settembre, il concerto gratuito di Angelo Branduardi, le cui note raffinate faranno da contrappunto al silenzio del bosco, a pochi passi. il “menestrello” della musica italiana salirà sul palco per raccontare una carriera di oltre 40 anni, che ne ha fatto un artista noto e amato in tutto il mondo.  Ma tra le molte attività ce n’è una molto molto particolare e interessante: la performance “Resonant Trees”, una creazione del sound artist Federico Ortica che trasformerà il bosco e gli alberi in una installazione sonora e luminosa, dove saranno gli alberi stessi a diventare strumenti.

fonte/foto: GoNuts Communication

© 2019, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Articoli correlati

Back to top button