Pubblicato il: Mer, Lug 18th, 2018

Tragedia GIV: sabato l’addio all’Alpino Maurizio Giordano

sms_solidale_944

maurizio giordano

Si svolgeranno sabato 21 luglio alle ore 14.30 presso la cattedrale di Cuneo Santa Maria del Bosco in via Roma, i funerali dell’alpinista Maurizio Giordano, deceduto in Pakistan durante la spedizione alpinistica militare al Gasherbrum IV.

L’alpino di origini cuneesi, partito il 10 giugno, aveva compiuto il suo 32° compleanno proprio al campo base del Gasherbrum e assieme ai compagni di spedizione stavano tentando la conquista della vetta del G4 7925mt. Da ormai 10 anni risiedeva a Saint Pierre, in Valle d’Aosta riuscendo a trasformare la sua passione in lavoro, diventando prima istruttore militare della sezione sci alpinistica del Centro Addestramento Alpino con base ad Aosta e Courmayeur e poi aspirante guida alpina.

Travolto da un blocco di ghiaccio mentre era di ritorno al Campo 1, nella zona chiamata “Seraccata degli Italiani” Maurizio con i suoi colleghi aveva finito l’acclimatamento in quota trascorrendo la notte a 7050 mt ammirando la cresta nord-est inviolata da sessant’anni ed aperta per la prima volta nell’Agosto del 1958 dalla cordata italiana Bonatti-Mauri.

La camera ardente sarà allestita nella chiesa parrocchiale di San Benigno, piccola frazione di Cuneo, e verrà aperta alle ore 9.00 di venerdi 20. Nella stessa giornata, alle ore 20 sarà recitato il Santo Rosario e celebrata la veglia dal Nunzio Apostolico in Venezuela, S.E. Don Aldo GIORDANO, zio del caduto.

Il Centro Sportivo Esercito perde ancora una volta un collega, ma soprattutto un amico e si stringe in un caloroso abbraccio a tutti i cari di Maurizio per questo momento difficile e di infinita tristezza.

fonte: smam

© 2018, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com