Trincee di 7 metri per “fuggire” da Zermatt

neve zermatt

La neve sulle Alpi occidentali nei giorni scorsi davvero non si è risparmiata lasciando isolati interi paesi sul versante italiano, come Cervinia e zona Gran Paradiso. Non è stato da meno nel versante svizzero. Zermatt innanzitutto. Basta guardare le immagini per capire la portata della situazione difficile cui hanno dovuto fronteggiare villeggianti (circa 13mila persone) e operatori.

Per riaprire la strada che conduce a valle sono state scavate delle vere trincee che hanno raggiunto anche i 7 metri di altezza. I turisti, poi, per tornare a casa hanno usufrito degli elicotteri, pagando fiori di quattrini. Anche 200 franchi a testa.

foto: lastampa

© 2018, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button