Pubblicato il: Ven, Mag 24th, 2019

Revol sull’Everest senza ossigeno. Exploit di Nirmal Purja

sms_solidale_944

Giorni frenetici sugli Ottomila, Everest innanzitutto. Sul Tetto del Mondo centinaia di alpinisti. Tra questi anche la francese Elisabeth Revol, reduce dalla tragedia dell’inverno 2018 sul Nanga Parbat dove perse la vita il compagno di cordata Tomek Mackiewicz. La francese è salita sull’Everest senza ossigeno supplementare insieme a Thuktang Sherpa e Anup Rai.

Revol non si ferma: oggi è alle prese con il Lhotse.

Altra impresa di questi giorni è quella messa a segno da Nirmal “Nims” Purja: due ottomila in 10 ore e 15 minuti, Everest e Lhotse. E, notizia di oggi, messo a segno anche il Makalu. Totale 6 vette in circa un mese e mezzo. Si sta spostando in elicottero da una montagna e l’altra e sta utilizzando ossigeno supplementare.

Il suo progetto è di scalare i 14 Ottomila in soli sette mesi.

© 2019, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com