Alaska, soccorsi 5 italiani partiti alla ricerca del bus di Into the wild

Sono stati raggiunti in motoslitta. Erano fuori sentiero.

Brutta avventura per 5 escursionisti italiani in Alaska. I 5 erano partiti alla ricerca del bus di McCandless. Li hanno dovuti raggiungere in motoslitta per metterli in salvo. Ora tutti in buone condizioni. Uno di loro presentava un principio di congelamento ai piedi.

I ragazzi, di cui non si sanno i nomi, erano in uno stato di seria difficoltà. Il gruppo aveva da poco lasciato il luogo del vecchio autobus abbandonato, quello in cui si lasciò morire nel 1992 Cristopher McCandless, il protagonista del romanzo di Jon Krakauer Nelle terre estreme, basato sulla storia vera del ragazzo della Virginia. Il libro, pubblicato nel 1996, arrivò sul grande schermo grazie a Sean Penn che ne fece il famoso film del 2007, Into the wild.

Sono stati trovati a 20 chilometri dal percorso, come se si fossero persi, avventurandosi troppo al di fuori dei percorsi tracciati. L’escursionista ferito è stato trasportato a Fairbanks per essere curato. Fortuna che il gruppo era dotato di un dispositivo satellitare con cui è riuscito ad allertare il Centro delle emergenze.

La storia di McCandless

McCandless raggiunse le terre dell’Alaska dopo un viaggio post-laurea negli Stati Uniti, durato due anni. Dopo tanto girovagare dorme nel vecchio autobus e si nutre di selvaggina e bacche. Lo ucciderà lentamente un frutto selvatico velenoso.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button