Alex Txikon va di corsa e tenta la vetta Ama Dablam

Sta salendo verso campo 3 e se si si attenua il vento proverà a salire in cima

NELLA NOTIZIA
  • L’Antartide è uno dei luoghi meno toccato dall’uomo, e il nostro è un messaggio che dobbiamo smettere di distruggere il pianeta e iniziare a costruire, per raggiungere un mondo più giusto. Poi ci spostiamo sull’Himalaya per cercare di scalare Ama Dablam e, dopo l’ambientamento raggiunto, l’Everest.

AGGIORNAMENTO

Txikon si è fermato. Troppo vento. Stanotte resterà a c3 e domani valuterà il da farsi.

____________________________________

Alex Txikon va di corsa. Appena arrivato al campo base dell’Ama Dablam si è subito messo al lavoro col suo team. Forse vuol subito archiviare tale salita per ritentare l’Everest in inverno, come da lui stesso affermato in conferenza stampa a Bilbao prima di partire per l’Antartide.

Il gruppo sta avanzando sulla montagna, è di pochi minuti fa il messaggio del basco:

Saliamo a campo 3! C’è molto vento. Se si calma e le condizioni lo permettono, potremmo provare a proseguire verso la vetta, ma finora soffia molto.

Stanno salendo dalla Cresta Ovest.

Come si diceva stanno procedendo alacremente da quando sono arrivati al cb. Subito la cerimonia Puja e poi alcuni membri si incamminarono subito a Campo 1.

Con lui Oscar Cardo e Jonathan Garcia, oltre a Chhiji Nurbu Sherpa, Pechhumbe Sherpa e Tenjen Sherpa dal Nepal. La spedizione condurrà rilievi topografici e meteorologici utilizzando droni. Inoltre, il fotografo Diego Martinez, specializzato in fotografia analogica, filmerà il tutto e realizzerà anche un libro.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button