Alpinista morto per ipotermia sul Monte Bianco

Costretto a fermarsi a causa della scarsa visibilità lungo la via dei Grands Mulets

Un alpinista è morto sul versante francese del Monte Bianco, a quota 4.000 metri, probabilmente a causa di un’ipotermia. L’uomo, di nazionalità francese, ha dato l’allarme la notte scorsa.

A causa della scarsa visibilità era in difficoltà ed è stato costretto a fermarsi, mentre procedeva in discesa lungo la via dei Grands Mulets.

Il maltempo ha ritardato i soccorsi. E’ stato raggiunto via terra dai gendarmi di Chamonix (Francia) alle prime luci dell’alba, ma era già in arresto cardiaco. Il corpo è stato recuperato in elicottero dal Soccorso alpino valdostano, intervenuto si richiesta della gendarmeria, e portato a Chamonix.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button