Tragedia sul Grignone, domani i funerali di Paolo Carlesi

L'incidente all'inizio del Canale della Fiamma. 31 anni, sposato, radiologo, membro Cai e volontario Croce Verde

NELLA NOTIZIA
  • Il Grignone, o Grigna settentrionale, è la vetta più alta del Gruppo delle Grigne, a 2.410 metri. Il Canale della Fiamma , itinerario alpinistico, ha una torre rocciosa a forma di fiamma situata nella parte finale

AGGIORNAMENTO

L’alpinista brianzolo deceduto ieri mattina sul Grignone si chiamava Paolo Carlesi. Aveva 31 anni., lavorava come tecnico radiologo all’Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Carlesi stava completando le operazioni di legatura ma all’improvviso è precipitato. Nato nel 1989, era sposato e residente a Seregno. Era originario di Rodano e era volontario della Croce Verde di Pioltello. Stava salendo il  Canale della Fiamma sul Grignone insieme a due coetanei. Erano all’altezza del primo salto quando qualcosa è andato storto. Carlesi era membro del Cai Milano ed esperto conoscitore della montagna.

Il messaggio del Cai:

Tragico lutto per l’ex Direttore generale del #CAI Piero Carlesi. Il figlio Paolo, 31 anni, è deceduto l’altro giorno in un incidente in montagna sul Grignone. Le condoglianze dell’intero Club alpino italiano. I funerali si svolgeranno nella Chiesa parrocchiale Maria Regina di Pioltello (MI) venerdì 7 febbraio alle 15.

________________________

Incidente mortale stamattina sul Grignone, Prealpi lombarde. È accaduto sulla parete Ovest mentre l’alpinista sarebbe precipitato lungo il Canale della Fiamma.

L’uomo era in compagnia di altri due compagni. L’incidente si è verificato intorno alle 11:30.

I soccorsi

Scattato l’allarme, sul posto è intervenuto l’elisoccorso di Como ma le operazioni di soccorso si sono rivelate difficili a causa del forte vento in quota. Una volta sul posto i soccorritori non hanno potuto fare altro che conststare il decesso dell’alpinista. Il corpo è stato recuperato e trasportato a valle, insieme agli altri due compagni.

foto: cai

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button