Ambiente e animali saranno tutelati dalla Costituzione

Nei giorni scorsi il via libera della Commissione Affari costituzionali del Senato che riguarda il disegno di legge di modifica degli articoli 9 e 41. Ma l'iter è ancora lungo...

Tutela dell’ambiente, della biodiversità, degli animali entrano nella Costituzione? L’approvazione in Commissione al Senato della modifica costituzionale che prevede l’inserimento, appunto, della tutela dell’ambiente e della biodiversità è un grande passo in avanti per l’importanza del nostro enorme capitale naturale.

Il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri Quando la modifica diverrà definitiva sarà un impegno vincolante per il legislatore e per il Paese intero; già oggi l’Unione Europea ha fatto del “Green New Deal” la sua rotta principale su cui convogliare enormi risorse. In questo quadro il tema delle aree protette e della biodiversità è decisamente centrale. Fa inoltre piacere che questa decisione sia avvenuta a ridosso della Giornata Europea dei Parchi.

Il via libera della Commissione Affari costituzionali del Senato riguarda il disegno di legge di modifica degli articoli 9 e 41 della Carta fondamentale dello Stato. L’iter prevede un anno di tempo necessario fra i due rami del Parlamento. A maggio 2022 l’Italia potrà avere questo cambiamento. Nel testo dell’articolo 9 della Costituzione che recita “la Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione” viene aggiunto un terzo paragrafo: “Tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button