Ande, ritrovato aereo precipitato nel ’61 con a bordo la squadra di calcio Green Cross

aereo ande
I resti del McDouglas Dc-3 a 200 chilometri dalla capitale cilena Santiago

Spedizione alpinistica ha ritrovato qualche giorno fa i resti dell’aereo che trasportava la squadra di calcio cilena, precipitato il 3 aprile 1961 sulle Ande cilene. A bordo dell’aereo c’erano ventiquattro persone, tra la squadra di calcio del Green Cross e gli arbitri. All’epoca, una settimana dopo l’incidente, i soccorritori trovarono parte della coda del veivolo e alcuni resti umani, ma le ricerche furono abbandonate per le cattive condizioni del luogo, a tremila metri di altitudine. Dopo oltre mezzo secolo, quindi, una spedizione di scalatori ha rinvenuto i resti del McDouglas Dc-3 a 200 chilometri dalla capitale cilena Santiago. “E’ stato emozionante. Si poteva sentire l’energia del luogo e respirare il dolore della tragedia”, ha spiegato Leonardo Albornoz, reporter al seguito della spedizione. “La fusoliera è ancora quasi del tutto intatta. Abbiamo ritrovato anche l’elica e ossa umane. I resti delle vittime. Ora le autorità sono state avvisate. E i famigliari potranno sapere finalmente cosa è avvenuto”.

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button