Arriva l’inverno sull’Italia. Neve anche in pianura

Arriva l’inverno sull?italia e porta neve anche in pianura. Oltre a forti venti.

Confermata la formazione di un vortice ciclonico a carattere freddo tra Ligure e Tirreno nelle prossime ore. Responsabile, dicono da 3bmeteo, di un generale peggioramento mercoledì soprattutto al Centronord e Sardegna con piogge e rovesci diffusi.

La presenza di aria fredda favorirà nevicate a quote collinari sul Nord Italia, ma a tratti anche in pianura specie su basso Piemonte ed Emilia (accumuli anche di qualche centrimetro); pioggia mista a neve in pianura non esclusa anche su Veneto, Friuli Venezia Giulia e sulla Lombardia centro-orientale. Neve in collina anche sull’entroterra della Liguria, sull’alta Toscana e sulle alte Marche entro fine giornata. Da segnalare invece accumuli nevosi anche importanti sull’Appennino tosco-emiliano, con accumuli anche di oltre 20-30cm sui tratti più esposti al Nordest. Il tutto sarà accompagnato da venti anche forti a rotazione ciclonica, con possibili locali danni e disagi.

RISCHIO NUBIFRAGI SUL VERSANTE TIRRENICO Non mancheranno rovesci localmente intensi e a sfondo temporalesco, in particolare ancora una volta sulla Sardegna ma soprattutto tra basso Lazio e alta Campania, dove saranno possibili nubifragi con picchi pluviometrici localmente superiori ai 30-40mm.

Precipitazioni in sfodamento anche sul medio versante adriatico, specie basse Marche e Abruzzo tra pomeriggio e sera. Il resto del Sud vedrà un peggioramento solo progressivo con anzi ancora delle aperture: qualche rovescio o temporale dapprima sulla Sicilia, in estensione al resto del Sud peninsulare a fine giornata.

GIOVEDI’ MALTEMPO SI CONCENTRA AL SUD Giovedì il vortice si porterà verso il medio Adriatico, pilotando la perturbazione associata al Sud dove il maltempo andrà concentrandosi con rovesci e temporali anche di forte intensità. Precipitazioni anche sull’Abruzzo, occasionali invece su Sardegna, Toscana e Lazio dove comunque subentrerà una generale variabilità. Residue precipitazioni sul Nordest, nevose a bassa quota, ma in graduale esaurimento; pausa più asciutta sul Nordovest pur con nubi irregolari e qualche locale rovescio ancora possibile sulla Liguria. La tregua tuttavia sarà breve in quanto da venerdì è prevista una nuova ondata di maltempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button