Holecek e Groh, missione compiuta: prima salita della parete NO del Baruntse

I due alpinisti in stile alpino (dopo 5 bivacchi) arrivano in cresta e in vetta al Settemila. Sesto bivacco a 7.000 mt e ora si scende

AGGIORNAMENTO

Ce l’hanno fatta. Marek Holecek e Radoslav Groh hanno superato quell’inviolato muro del Baruntse. La parete nord-ovest.

Holecek Inferno sulla cima Oggi abbiamo completato la nuova via sulla parete Nord-Ovest e pochi minuti dopo abbiamo raggiunto la cima del Baruntse. Non abbiamo fatto foto, nessun gesto di gioia, e abbiamo subito iniziato a scendere fin quando il tempo infernale ce lo ha permesso. Ora siamo a quota 7000, dove abbiamo costruito il sesto bivacco. Preghiamo affinché domani (oggi, ndr) ci sia un po’ di visibilità e si possa scendere. Siamo molto stanchi!”

 


Marek Holecek e Radoslav Groh hanno lanciato il loro attacco alla loro via in puro stile alpino sulla parete nord-ovest di Baruntse a 7.100 mt. Erano arrivati al campo base un paio di giorni fa, tra molte turbolenze lungo la via di avvicinamento, soprattutto per il maltempo e la tanta neve. Momenti di tensione, come dice lo stesso Holecek, nell’attraversare la cascata di ghiaccio. Superata questa hanno trovato il posto dove poter accampare, su un altopiano innevato sopra la cascata di ghiaccio, proprio accanto alla parete che hanno iniziato a scalare ieri mattina.

Holecek Abbiamo tanta voglia di lottare per raggiunger eil nostro obiettivo, ma abbiamo anche tante preoccupazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button