Becca di Monciair, morti guida e due clienti

Thierry Pronesti

Si conoscevano da tempo e avevano affrontato assieme già altri itinerari in montagna la guida alpina Alessandro Bosio, 38 anni, e i suoi due clienti, gli olandesi Johannes Breek, 57 anni, e Bori Breek (20), padre e figlio, morti ieri dopo essere precipitati dalla Becca di Monciair (3.544 mt), in Valsavarenche.
Il soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves ha già trasmesso alla procura di Aosta gli atti sull’incidente. Per Bosio è giunto il nulla osta per i funerali. Il via libera al trasferimento delle salme dei due olandesi è invece atteso lunedì, dopo l’arrivo dei familiari per il riconoscimento ufficiale. Padre e figlio, originari di Amsterdam, erano in Valle d’Aosta da soli, per una vacanza all’insegna della montagna.
I tre erano partiti all’alba dal rifugio Vittorio Emanuele II. Alle 12, l’ora dell’incidente, procedevano legati ‘in conserva’ lungo la via normale, verosimilmente in discesa, quando uno dei tre ha probabilmente perso l’equilibrio, trascinando gli altri nel vuoto.

fonte e foto: ansa

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button