Pubblicato il: Lun, Apr 29th, 2019

Bivacco Günther Messner trasloca alla Biennale di Venezia

sms_solidale_944

 

Il bivacco intitolato da Reynold Messner al fratello Günther in viaggio dalle Alpi verso la laguna di Venezia. Si tratta di un progetto ideato dall’artista sudtirolese Hannes Hegger, che verrà inaugurato il 10 maggio prossimo sull’isola di San Servolo, in concomitanza con la 58° Biennale d’Arte. Il bivacco prescelto per il progetto, che viene promosso grazie all’attività dell’associazione sudtirolese ArtInTheAlps (che ha come mission la valorizzazione di artisti del territorio in chiave internazionale), è un prestito del famoso alpinista Reinhold Messner.

Il bivacco, che di fatto diventa un opera d’arte, è intitolato a Günther Messner, fratello di Reinhold, morto tragicamente al suo fianco durante la spedizione sul Nanga Parbat nel 1970. Costruito nel 1972, era situato oltre i 2.500 mt di altitudine, molto vicino al confine fra Italia e Austria, ora fa parte del circuito espositivo dei Messner Mountain Museum.

Quest’anno ricorre il centenario dalla stipula del trattato di Saint-Germain, che divise il Tirolo attribuendo all’Italia l’Alto Adige.

Proprio in questa ricorrenza al bivacco d’alta montagna viene attribuito il compito di rappresentare la vocazione di luogo aperto e transfrontaliero che caratterizza l’Alto Adige/Südtirol quale terra di passaggio e scambio, ma anche di accoglienza, a cavallo e a superamento dei confini.

Questo hanno detto gli ideatori in conferenza stampa a Bolzano.

fonte: adnkronos

© 2019, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com