Cavo d’acciaio teso su sentiero, mountainbiker rischia la vita

Sull’accaduto nei boschi di Consonno di Olginate (Lecco) stanno indagando le forze dell’ordine. La zona è molto frequentata dagli sportivi: il gesto forse proprio per allontanarli 

CAVO ACCIAIO SU SENTIERO MTB

 

Stanno indagando le forze dell’ordine su ciò che è accaduto sulle montagne lecchesi. Un’inchiesta, infatti, è stata aperta su un episodio denunciato da un giovane lecchese rimasto ferito da un cavo d’acciaio trovato teso di proposito trasversalmente a un sentiero nei boschi di Consonno di Olginate. Una zona molto frequentata dagli amanti del fuori strada con mountain bike e moto. Il ragazzo solo per puro caso era seduto sul sellino della sua mountain bike ed è stato perciò colpito all’altezza della fronte sul casco, ritrovandosi ferito e dolorante a terra.

 

Il giovane, come fa sapere l’Ansa, ha denunciato l’accaduto a Corpo forestale e carabinieri, che stanno indagando sull’accaduto. Qualcuno ha deliberatamente teso il cavo, in un punto in cui è ben visibile il tracciato del sentiero ma al tempo stesso dove gli sportivi non hanno visuale. Tra gli escursionisti c’è molta preoccupazione. Il folle gesto potrebbe essere stato compiuto per allontanare gli atleti dalla zona.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button