Cheraz e Picco tentano 4 Quattromila in 4 giorni. E si spostano in bici

Il progetto di Cheraz e Picco nei primi giorni di luglio: Cervino, Rosa, Gran Paradiso e Bianco

Scalare quattro montagne di oltre 4.000 metri in quattro giorni, spostandosi in bicicletta da una all’altra. E’ l’ambizioso progetto dell’ultratrailer Davide Cheraz e dell’aspirante guida alpina Pietro Picco, entrambi di Courmayeur, che sarà tentato nei primi giorni di luglio, non appena le condizioni dell’alta quota lo permetteranno.

I due alpinisti Cheraz e Picco proveranno a scalare nell’ordine il Cervino (4.478 metri), il Monte Rosa (4.554 metri), Gran Paradiso (4.061 metri) e il Monte Bianco (4.810 metri). Per poi rientrare sempre in sella alla bicicletta a Courmayeur.
Complessivamente dovranno pedalare circa 400 km con più di 6.500 metri di dislivello.

 

leggi anche K2, polacchi rinunciano all’invernale per la pandemia

 

L’idea é nata – spiega Davide Cheraz – durante il periodo d’isolamento. Sport e montagna sono due elementi essenziali per noi. Danno un senso alle nostre giornate regalandoci un grande senso di libertà. Da questa riflessione è nato il progetto 4×4000 che vuole anche essere un tributo alla nostra valle e al nostro paese. Sappiamo che non sarà facile, dovremo affrontare molte difficoltà, ma siamo motivati e preparati.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close