Denis Urubko, è ricominciata l’avventura in alta quota

È già a Skardu in compagnia dei suoi tre compagni russi per scalare il Khosar Gang (6.046 mt) prima di tornare sugli Ottomila

A volte tornano. Riecco Denis Urubko, pronto per tornare a calzare scarponi e ramponi e respirare aria d’alta quota. L’aveva detto che nella vita nulla è deciso per sempre, e, dopo essersi dedicato ad arrampicata su roccia e ballo (la scorsa estate ha partecipato anche a Ballando sotto le stelle in Polonia) è pronto per questa nuova avventura sul Khosar Gang (6.046 metri), in Pakistan.

LEGGI ANCHE Denis Urubko a “Ballando con le stelle”

Urubko è già a Skardu. Insieme ai suoi tre amici russi, i compagni di avventura Anton Kravchenko, Andrey Shlyapnikov e Maxim Berngard.

Urubko lo ha detto. È pronto, è tornato e in vista ci sono altri Ottomila. Il suo obiettivo è di provare a battere il record di Juanito Oiarzabal di 26 Ottomila.

Dato che non ho fatto nulla in montagna per due anni, è importante recuperare passo dopo passo. Conosco le regole.

L’invernale al Khosar Gang va vista, quindi, come preparazione ad altre salite su cime di oltre 8000 mt. Altro intento è quello esplorativo, fare una ricognizione della regione.

Khosar Gang

Khosar Gang è una vetta molto conosciuta anche per il breve trekking di avvicinamento da Skardu e la sua salita semplice sulla via normale. Due anni fa, Urubko voleva già salire su questa montagna, con un gruppo commerciale e con gli introiti finanziare un progetto didattico per alpinisti locali, ma la pandemia di COVID ha fermato il progetto

Denis Urubko, un po’ di numeri

  •  Oltre 20 scalate completate sugli 8000
  •  Tutti i 14 Ottomila senza ossigeno
  •  5 nuove vie aperte
  •  2 prime salite invernali
  •  Una decina di soccorsi sugli 8000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button