Denis Urubko torna all’alpinismo invernale d’alta quota

In Pakistan, sul Seimila Khosar Gang, con tre amici russi. Urubko: "Primo passo verso il ritorno agli 8000"

Denis Urubko, classe 1973, torna all’alpinismo invernale. Torna in Pakistan per una scalata invernale sulla Khosar Gang (6.046 m). Urubko sarà (la spedizione dovrebbe iniziare la prossima settimana) con tre amici dalla Russia, ha detto a ExplorersWeb. Con Anton Kravchenko, Andrew Shlyapnikov e Max Berngard.

Urubko Saliremo la via classica, non è difficile, anche se dipenderà ovviamente dal tempo e dalle condizioni.

I suoi tre compagni di avventura hanno già scalato l’Elbrus in inverno attraverso una nuova via alcuni anni fa. Da allora, hanno fatto scalato altri 7.000 insieme, sempre in inverno.

Khosar Gang

Khosar Gang è una vetta molto conosciuta anche per il breve trekking di avvicinamento da Skardu e la sua salita semplice sulla via normale. Due anni fa, Urubko voleva già salire su questa montagna, con un gruppo commerciale e con gli introiti finanziare un progetto didattico per alpinisti locali, ma la pandemia di COVID ha fermato il progetto.

Urubko, primo passo per il ritorno sugli 8000

Urubko afferma a Explorersweb che questo breve assaggio dell’inverno del Karakorum è il primo passo verso il ritorno agli 8.000. Sinora, da due anni, si è dedicato all’arrampicata su roccia.

Dato che non ho fatto nulla in montagna per due anni, è importante recuperare passo dopo passo. Conosco le regole. E subito si è messo in moto, con l’allenamento e la dieta.

Il suo obiettivo

Il suo intento è provare a battere il record di Juanito Oiarzabal di 26 Ottomila

Urubko, un po’ di numeri

  •  Oltre 20 scalate completate sugli 8000
  •  Tutti i 14 Ottomila senza ossigeno
  •  5 nuove vie aperte
  •  2 prime salite invernali
  •  Una decina di soccorsi sugli 8000

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button