Dolomiti, Zaia dice no alla chiusura al traffico di Passo Sella

zaia

Mercoledì scorso si è registrata la rpima chiusura estiva del Passo Sella, sulle Dolomiti, e si è subito aperto un apsro dibattito tra i pro e i contro. Dice no il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, con una lettera al ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. Secondo Zaia l’operazione sarebbe frutto di uno sgarbo istituzionale: in quanto sarebbe stata programmata dalle Province autonome di Trento e di Bolzano con un’intesa che avrebbe ricevuto l’autorizzazione delle strutture del ministero. Zaia dice: «sia sempre doveroso attenersi a corrette ed equilibrate relazioni istituzionali fra enti territoriali, specialmente se interessati a problemi comuni, rifuggendo di conseguenza dall’assunzione di decisioni unilaterali». In pratica Zaia si rammarica nel «constatare che l’iniziativa sia stata autorizzata senza valutare la posizione assunta dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Belluno, che pur condividono assieme alle Province autonome confinanti e al governo nazionale, importanti tavoli istituzionali per lo sviluppo sostenibile dei loro territori».

Quindi invita Delrio a riconsiderare l’intera questione e a valutare e promuovere opportune iniziative alternative.

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button