D’ora in poi tornate a chiamarmi Maiella

Con la "i" e non la "j": il Consiglio direttivo del Parco accoglie l'istanza di studiosi e associazioni

Tornate a chiamarmi Maiella. Sì, il massiccio dell’Appennino centrale, quello che si affaccia sul mare, non si scriverà più con la lettera “j” ma con la  “i”.

È quanto deciso dal Consiglio direttivo del Parco Nazionale della Maiella, accogliendo l’istanza firmata da studiosi e presidenti di associazioni.

La delibera risale allo scorso ottobre, ma è diventata esecutiva i giorni scorsi.

I motivi

I richiedenti si erano rivolti ai vertici del Parco e al ministero dell’Ambiente chiedendo di rispettare la denominazione ufficiale. Per loro la denominazione Maiella rispetta «gli atti ufficiali riguardanti l’istituzione e la vita dello stesso ente parco e le norme linguistiche e le consolidate tradizioni storico-geografiche.

Il Piano

Sarà il Direttore f. f. dell’Ente ad elaborare un programma che consenta il ripristino graduale della denominazione originaria, con modalità e tempi adeguati, per l’impossibilità oggettiva di procedere alla modifica immediata di tutto il materiale istituzionale su cui è riportata tale denominazione: dal logo, ai materiali informativi, pubblicazioni, gadget, cartellonistica, carta intestata, timbri, domini web, caselle di posta elettronica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button