Due alpinisti morti nella tenda sul Lenin Peak per monossido di carbonio

Tragedia sul Lenin Peak. La guida Vyacheslav Sheiko (38 anni) e il suo cliente Georgiy Veselovsky (41 anni) hanno perso la vita durante la salita della famosa cima di 7.134 metri del Pamir, quando erano sopra i 6.000 metri di quota. Secondo Mountain.ru, hanno perso la vita a causa dell’avvelenamento da monossido di carbonio mentre erano all’interno della loro tenda.

È già stata aperta un’indagine ufficiale per chiarire i fatti. Vyacheslav Sheiko era un personaggio emblematico nel mondo dell’alpinismo russo, ed aveva salito il Picco Lenin Peak 26 volte in passato. Era conosciuto anche per i carichi pesanti che era abituato a portarsi sulla schiena.

Era anche un affermato atleta di montagna, nel 2019 è salito sul podio come terzo posto alla prestigiosa Lenin Peak Sky Marathon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button