Due valanghe su Dolomiti. A Cortina morto un ragazzo

Le due valanghe si sono staccate sulla Marmolada e nella zona della Tofana di Rozes. Una terza su Mont Brulé, versante elvetico; anche qua una vittima di 20 anni

Valanghe purtroppo oggi sull’arco alpino. Su Mont Brulé, versante svizzero al confine con la Valle d’Aosta, ha perso la vita un giovane elvetico di 20 anni, gravemente ferito il suo compagno (qui articolo). Sulle Dolomiti, altre due valanghe Una zona Marmolada (da Punta Penia), altra sopra Cortina. Nella prima pare, al momento, che non ci siano persone coinvolte.

A Cortina, purtroppo, c’è una vittima. La valanga nella zona Tofana di Rozes, sopra il rifugio Giussani, ha travolto un ragazzo, di Belluno, che è stato trascinato a valle per oltre 200 metri. Si è salvato il compagno, pare il fratello, che era con lui. Il giovane deceduto aveva 23 anni, il fratello 27. La salma è stata recuperata dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.

Per quanto riguarda la dinamica, pare che scendendo dalla Rozes anziché prendere la via classica si è tenuto a destra dello Spigolo Zero prendendo un canale che porta dietro Punta Marietta. Mentre scendeva si è staccata la valanga che lo ha trascinato per oltre 200 metri. Il fratello, rimasto più in alto, ha lanciato l’allarme. Il corpo è stato individuato a circa 2.550 mt e i soccorritori sono stati sbarcati con un verricello di 70 metri. Recuperata la salma è stata trasportata a valle..

Seguiranno aggiornamenti

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button