Engadina, compensare emissioni turisti: abitanti in bici, docce fredde e riscaldamento basso

Gli abitanti hanno presentato un progetto volto a sostenibilità e turismo: se un turista frequenta la sauna, un engadinese riduce la temperatura del riscaldamento; se un turista fa una doccia calda in albergo, un engadinese la fa fredda; se un turista utilizza gli impianti di risalita, un engadinese si sposta in bicicletta

Iniziativa ambientalista degli abitanti dell’Engadina Bassa, in Svizzera. Si chiama Klimatruppa Engadin. Compensare le emissioni provocate dai turisti. L’iniziativa è stata presentata ieri.

In pratica funziona così: se un ospite frequenta la sauna ai Bogn di Scuol, un engadinese riduce la temperatura del riscaldamento. Se un ospite fa una doccia calda in albergo, un engadinese la fa fredda. Se un ospite utilizza gli impianti di risalita, un engadinese si sposta in bicicletta.

Gli abitanti vogliono passare dalle parole ai fatti. Contribuire fattivamente alla lotta ambientale, a proteggere il microclima della loro regione e sono convinti che ciò va fatto quotidianamente. Nelle piccole cose. E dicono che senza sostenibilità non c’è turismo.

Sostenibilità

Stiamo adottando un nuovo approccio per offrire ai nostri ospiti vacanze rispettose del clima. In questo modo vogliamo dare un contributo affinché i nostri ospiti possano continuare a rilassarsi in un ambiente naturale intatto e godersi un vero inverno. Lo facciamo anche per i nostri figli e nipoti.

fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button