Everest, Jost Kobusch supera i 6000 metri

Il giovane tedesco ha dormito la notte di Natale a C1 ed è arrivato al passo di Lho La

Jost Kobusch non vedeva l’ora, è partito molto motivato quest’anno e una volta arrivato al cb dell’Everest si è subito dato da fare. In una prima rotazione ha superato i 6000 metri e il passo di Lho La – dove ha trascorso una notte – ed ora è rientrato al campo base a Lobuche. Ha superato, quindi, il primo ostacolo tecnico sulla sua via della cresta ovest. Lì ha allestito il suo campo 1.
Come regalo di Natale, sì perché era la notte del 24, una bellissima alba.

Non c’è niente come il tè di Natale che mi ha regalato mia madre. Buon Natale a tutti.

Ora si trova a Lobuche, dove quest’inverno ha deciso di installare il suo vero campo base. Il luogo si trova a circa 200 metri di dislivello al di sotto del tradizionale CB e dispone di edifici in cui ripararsi più comodamente. Il campo base tradizionale per il tedesco sarà una sorta di campo base avanzato. Lì una sola tenda con relativo deposito di materiale.

 

L’INTERVISTA Jost Kobusch e l’invernale sull’Everest: “Stavolta sarà molto diverso”

 

La via

Il passo Lho La è un altopiano abbastanza ampio, anche se battuto dal vento. Una volta lì, tocca trovare la via migliore che porta alla cima della Spalla Ovest e all’inizio della cresta ovest. Sono circa 1.200 metri di dislivello, che Jost Kobusch ha paragonato per le sue dimensioni alla parete nord delle Grandes Jorasses.

Meteo

Le previsioni portano un’ampia finestra di bel tempo a partire da oggi. Probabilmente Kobusch riprenderà la via della montagna. Non sono previste altre nevicate nei prossimi giorni e sembra che il vento non supererà i 35 km/h nei prossimi giorni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button