Everest, le nevicate non fermano Txikon e gli sherpa

Stamani il gruppo è partito da C1 per salire verso C2 e magari ancora più su

Alex Txikon sta salendo sull’Everest. Dopo una notte a campo 1, e dopo una giornata di copiosa neve, il basco ha deciso di continuare a salire. I tempi stringono e la fine del mese, scadenza del permesso, è ormai alle porte. Destinazione campo 2.

Txikon ha unito le forze con la spedizione veloce degli sherpa chiamata Breathless (sono in 4). Il loro capo spedizione è Tashi Lakpa Sherpa, con lui ci sono Pasang Nurbu Sherpa, Mingtemba Sherpa, Halung Dorchi Sherpa.

L’obiettivo degli sherpa è la salita invernale più veloce all’Everest. 

Il programma

24 febbraio: Kathmandu al campo base Everest in elicottero
25 febbraio: campo base al campo 2
26 febbraio: campo 2 al campo 3
27 febbraio: campo 3 al campo 4
28 febbraio: campo 4 giorno, riposo
29 febbraio: vetta e ritorno al campo 2
01 marzo: campo 2 al campo base e ritorno a Kathmandu in elicottero.

Ma la fortuna non li sta assistendo. Né loro, né Txikon. Sono già in ritardo sulla tabella di marcia. Nella notte si sono registrate altre copiose nevicate, fatto che ha rallentato gli uomini, già appesantiti dalla salita a c1 tanto che hanno dovuto riattrezzare tratti della cascata di ghiaccio del Khumbu. Lo staff di Txikon dice che l’obiettivo odierno è campo 2 ma se le condizioni lo permetteranno magari saliranno anche più su.

foto: alex txikon

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close