Firenze non è solo arte. La nuova Guida a montagna e collina

Il Cai Firenze pubblica la nuova Carta dei sentieri

Firenze, la Toscana, terra ricca di storia, arte e cultura. Ma qui, a sud e a nord, ci sono montagne e colline. In questi gioni escono le nuove Carte escursionisticiche Cai in collaborazione con vari enti per scoprire questi bellissimi territori.

Riceviamo e Pubblichiamo:

In questi giorni durante l’emergenza sanitaria Covid, con notevoli difficoltà è uscita la nuova carta dei sentieri, la 04, che completa a sud l’ambito fiorentino con il Chianti e la Val di Pesa. Con questo lavoro abbiamo voluto dare un segnale importante per ritornare a frequentare i nostri territori, montagne o colline che siano, con uno strumento fondamentale quale è la carta dei sentieri. Ma questo progetto nasce alcuni anni fa.

La sensibilità sempre maggiore già da tempo verso l’escursionismo e il turismo lento in generale, è stato lo stimolo per realizzare una serie di carte in una proposta omogenea per rappresentare la rete escursionistica della provincia di Firenze.

É stata una grande sfida e un grande impegno per una associazione di volontariato come la nostra. Lo abbiamo ritenuto necessario in quanto le carte esistenti non rappresentavano in modo organico e soprattutto aggiornato la rete sentieristica che è mantenuta in buona parte dai soci CAI.

Come Sezione CAI di Firenze nel 2017 ci siamo messi all’opera e grazie al lavoro di rilievo, censimento ed informatizzazione delle tracce dei sentieri effettuato già negli anni passati dai Soci CAI della nostra Sezione, nel 2018 è uscita la prima delle cinque carte. L’iniziativa è stata anche uno degli eventi per i 150 anni dalla costituzione della Sezione CAI di Firenze (1868 – 2018).

IL PROGETTO

L’estensione della rete escursionistica del CAI di Firenze è molto ampia e possiamo a grandi linee affermare che l’area corrisponde approssimativamente al territorio metropolitano di Firenze che è circa 3500 Km2 con oltre 40 Comuni con oltre 1200 km di sentieri. Se la parte nord è ricca di montagne quindi storicamente di sentieri, la parte meridionale non lo è. Negli ultimi tempi la rinnovata sensibilità verso l’escursionismo ha indotto la ricerca di percorsi a piedi anche in territori finora sprovvisti.

Per riuscire a rappresentare tale porzione di territorio nella tradizionale scala 1:25.000, sono state necessarie 5 carte fronte retro. Le carte sono state studiate secondo un taglio comprendente in ciascuna di esse un comprensorio di sentieri il più completo possibile coniugando per quanto realizzabile la rappresentazione degli ambiti comunali. Inoltre sono rappresentati tutti i percorsi tematici, storici o religiosi come ad esempio la Via degli Dei, la via di Dante, le vie Romee, i percorsi ad interesse locale, le emergenze, le aree protette e la viabilità comunque presente.

LA VERSIONE DIGITALE DELLA CARTA

Di particolare interesse è che oltre alla versione stampata, è stata realizzata anche la versione digitale in modo tale che le stesse possano essere caricate sul proprio smartphone e/o tablet ed utilizzate con una apposita App, AVENZA MAP. Questa applicazione permette il funzionamento in modalità off-line cioè senza necessità di connessione alla rete pertanto utilizzabile anche in zone senza copertura della rete mobile.

LA SITUAZIONE

Al momento sono già in commercio le prime quattro carte come si può vedere dalle copertine sotto riportate. La prossima uscita è la carta 05, l’ultima, che è in lavorazione. Periodicamente sono ristampate con i necessari aggiornamenti.

 

leggi anche Alpamayo, la montagna più bella del mondo

 

LA COLLABORAZIONE CON LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI

La rappresentazione dei sentieri è stata fatta in collaborazione con le Amministrazioni Comunali che hanno recepito l’importanza del lavoro inserendo quando possibile le tracce nei piani urbanistici. Il progetto ha avuto inoltre il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze oltre quello delle varie Unioni dei Comuni.

Questo progetto editoriale al servizio della collettività, permetterà a cittadini, turisti, operatori turistici di conoscere maggiormente il territorio fiorentino con uno strumento nuovo e aggiornato. La conoscenza e frequentazione del territorio è alla base della sua conservazione e salvaguardia.

Le carte sono in vendita presso la sede CAI di Firenze, nelle presentazioni sul territorio e attraverso i normali punti vendita di cartografia.

Giuseppe Alfio Ciabatti
Presidente CAI Firenze

foto: apiediperilmondo.com

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button