Francesco Sulpizio: Priorità a giovani, biodiversità, Sentiero Italia e montagnaterapia

Il neo presidente Cai Abruzzo: Condivisione e rete con le altre realtà sul territorio

Francesco Sulpizio neo presidente Cai Abruzzo. L’Assemblea dei delegati del Cai Abruzzo, tenuta a Castel di Sangro il 10 ottobre scorso, ha decretato quale nuovo Presidente, il 70enne fondatore della Sezione Cai Ortona. Della quale ne è stato il Presidente per 21 anni e da ormai 35 anni a servizio della grande famiglia Cai.

Le prime parole di Francesco Sulpizio da neo presidente Cai Abruzzo

Ricevo un’eredità importante di insegnamenti, valori e la grande passione per la Montagna a 360°. Il risultato ottenuto è frutto di un lavoro di squadra che mira alla  cooperazione e condivisione di idee, intenti e attività da perseguire e realizzare nell’immediato futuro. Sono orgoglioso e onorato di rappresentare i quasi 5500 soci delle 23 Sezioni Cai d’Abruzzo per i prossimi 3 anni, con l’ausilio e la collaborazione del nuovo Consiglio Direttivo.

Il Consiglio Direttivo

Consiglio direttivo composto, oltre che da Sulpizio, dai consiglieri Antonio Baccalà (Cai Vasto), Mariagrazia Baldacci (Cai Pescara), Odorisio Boccia (Cai Vallelonga Coppo dell’Orso), Paolo Cucculelli (Cai Penne), Luigi De Angelis (Cai Teramo), Carlo Diodati(Cai Popoli), Nino Restaino (Cai Sulmona) e Paolo Grilli (Cai Chieti).

Il nuovo cammino

Il cammino che si intraprende, seppur difficile, sarà affrontato con impegno e dialogo costruttivo, nell’interesse dell’intera famiglia Cai. Momento centrale del mio mandato sarà un attento, scrupoloso e continuo rapporto con le Commissioni, nonché con tutte le Sezioni Cai della regione. Altro elemento importante da coltivare, sarà la capacità di fare rete con altre realtà Cai regionali e nazionali, attraverso l’interconnessione di idee, progetti, attività da condividere e vivere con i nostri soci tutti.

 

 

leggi anche Andreas Heckmair e la nord dell’Eiger

 

I 4 temi clou del programma

Alpinismo Giovanile, tutela e conservazione della biodiversità e della natura, Sentiero Italia CAI e Montagnaterapia.

Sarò il Presidente di tutti, c’è ancora tanto cammino da fare insieme, con l’auspicio che il Cai Abruzzo possa continuare a crescere e migliorarsi sempre, nel rispetto di noi stessi e dell’ambiente in cui abbiamo la fortuna di vivere.

 

fonte / foto

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button