Gabriele Moroni realizza un sogno di David Lama ad Arco

Moroni libera Trofeo dell'Adriatico (9a+), progetto non finito da David Lama che gliene parlò in un incontro casuale anni fa. Moroni: "A mio parere, la migliore via difficile della zona"

Gabriele Moroni libera Trofeo del’Adriatico (9a+) ad Arco in ricordo di David Lama. Quest’ultimo, infatti, anni fa, invitò Moroni – in un incontro casuale a Chamonix – a provare il progetto appena chiodato, dicendogli che era di assoluta bellezza.

Moroni è tornato ad Arco e ha rispolverato il progetto. Era lì per lui. E se ne è subito innamorato. Altri climber sapevano che stava provando il tiro e se ne sono tenuti alla larga. Per rispetto.

Gabriele Moroni Ricordo ancora quella notte a Chamonix. Stavo guardando le finali della Coppa del Mondo lead e all’improvviso mi sono imbattuto in David Lama.
(Io) Che succede amico? Cosa stai facendo qui?
(David) Sto salendo sul Monte Bianco!
Poi inizia a dirmi che dovrei andare a dare un’occhiata ad una via che ha appena chiodato ad Arco che non ha fatto in tempo a finire…
Son trascorsi quasi 10 anni.
Dopo il primo lockdown nel 2020 ero entusiasta di dedicare il mio tempo a nuove cose, quindi mi è venuta in mente l’idea di andare a controllare la linea di Fuzzy all’Hotel Olivo.
Quando sono arrivato sulla via ho capito subito che aveva bisogno di un po’ di lavoro per essere arrampicabile, quindi dopo alcune sessioni di pulizia è stato bello partire.
La qualità della roccia e dei movimenti è eccezionale e tutte le prese sono a malapena lì, rendendola una sfida grande e difficile.
In più il percorso parte da una cengia da cui c’è  una bellissima vista sulla valle di Arco!
Il processo di questo progetto ha avuto molte fasi, alti e bassi, amore e odio che sono durati quasi due stagioni. Altri forti arrampicatori locali e non locali sapevano che stavo trascorrendo molti giorni ed energie cercando di completare la via, quindi per rispetto mi hanno lasciato il tempo per finirla. Sentivo il bisogno di farlo il prima possibile perché volevo davvero che altre persone provassero e si godessero questo pezzo rock perfetto! Ma dall’altro lato volevo davvero essere il primo a farlo in onore di David…
Ora che il progetto è finito spero che ottenga l’attenzione che merita essendo, a mio parere, la migliore via difficile della zona!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button