Gerlero, Cimenti e Koenig tentano prima discesa integrale Dhaulagiri con sci

614px511-lucaBorgoni-in-primo-piano-e-Davide-Gerlero-fonte-stampait

Era lo scorso 8 luglio quando sul Cervino è morto il 22enne cuneese Luca Borgoni. Il suo sogno era di scalare il Dhaulagiri, la settima montagna più alta del Pianeta.

A distanza di circa 2 mesi, il 36enne Davide Gerlero, professione boscaiolo di Levaldigi, vuole portare a termine quel sogno dell’amico ed è partito il 28 agosto per il Nepal. Insieme a lui, Carlo Alberto Cimenti e lo svizzero Matthias Koenig.

L’impresa è chiara: discesa integrale con gli sci; sarebbe la prima della storia.

“Sul Cervino due settimane fa ho portato una sua foto. Farò la stessa cosa sul Dhaulagiri”.

foto: targatocn.it

© 2017, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button