Ghiacciai Valle d’Aosta monitorati dai satelliti

Convenzione tra la Regione e la Fondazione Montagna Sicura

In Valle d’Aosta i ghiacciai saranno monitorati anche dai satelliti. La Giunta regionale ha approvato lo schema di integrazione alla convenzione tra la Regione e la Fondazione Montagna Sicura per l’attuazione di maggiori azioni del progetto Risk-Act.

Attraverso l’impiego di tecniche innovative di telerilevamento satellitare nelle azioni di studio e monitoraggio glaciale della Fondazione Montagna Sicura – spiega all’ansa l’Assessore Carlo Marzi – si attenziona ulteriormente l’evoluzione morfologica dei ghiacciai, con possibilità di calcolarne le velocità di spostamento ai fini della prevenzione del rischio.

Le attività svolte dalla Fondazione Montagna Sicura negli ambiti dei ghiacciai e delle valanghe sono caratterizzate da un elevato livello scientifico, riconosciuto da diversi enti di ricerca nazionali ed internazionali che sempre più realizzano progetti di ricerca congiunti con la Fondazione stessa.

Le implementazioni con azioni di ricerca avanzate quale il telerilevamento satellitare, consentono di monitorare l’evoluzione morfologica degli apparati glaciali e calcolarne le velocità di spostamento in affiancamento agli strumenti attualmente attivi.
L’utilizzo dei dati satellitari – conclude Marzi – costituisce oggi un ambito di studio avanzato e promettente nel quale la Regione e la Fondazione Montagna Sicura sono impegnati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button