Giovane tedesco scala la Piramide di Giza per dire no al terrorismo

Un 18enne di Monaco di Baviera ha eluso i controlli e in otto minuti è salito in vetta alla Grande Piramide e ha postato foto e video su Facebook e Youtube. Un messaggio goliardico contro il terrorismo

 

Ha beffato tutti, di soppiatto ha eluso i controlli e gradino dopo gradino è arrivato sino in vetta alla Piramide di Giza. Seppur artificiale e costruita, sempre di montagna trattasi! Niente ha fermato Andrej Ciesielski dal suo proposito di scalare la Grande Piramide di Giza. E’ partito dalla Germania, da Monaco di Baviera, il diciottenne e si è recato al Cairo, in Egitto. Missione pronta, via: in otto minuti si è arrampicato per i 146 metri d’altezza del monumento, in pieno giorno. Dalla vetta ha scattato alcune foto spettacolari, che ha postato sulla sua pagina Facebook.

 

“Scalando la Grande Piramide di Giza”, così titola poi il video postato su Youtube .

“Stavo aspettando il momento giusto per iniziare a scalare la Grande Piramide di Giza”, scrive Andrej, “Quando ho iniziato ad arrampicarmi un venditore di strada era in piedi dietro di me, ma non mi importava di lui e ho continuato l’arrampicata. A metà percorso la polizia mi ha visto. Hanno gridato qualcosa in arabo penso, ma non mi importava e ho continuato ad andare. Mi ci sono voluti circa 8 minuti per raggiungere la cima. Scendendo ne ho impiegati 20. La sicurezza prima di tutto!”.

L’impresa non è stata affrontata dal ragazzo solo per sfida: “Prima del mio viaggio non ero sicuro se fosse una buona idea per andare al Cairo, ma sono felice di averlo fatto. Insieme contro il terrorismo”.

 

© 2016, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button