Gran Sasso, gli alpinisti morti sono due giovani di Corfinio

AGGIORNAMENTO

Le vittime sono due giovani alpinisti di Corfinio. R.B e A.A, rispettivamente di 24 e 28 anni. Erano in un gruppo di 4 alpinisti e avevano trascorso la notte al rifugio Franchetti. Stavano percorrendo un itinerario alpinistico sulla cima orientale del Gran Sasso legati tra loro in conserva. Si tratta di alpinisti esperti, uno dei due superstiti è un tecnico del Soccorso Alpino. Sulla dinamica, pare che i due siano scivolati precipitando per centinaia di metri.

________________________________________

Altre due vittime sul Gran Sasso a poche ore dal ritrovamento della salma della donna scomparsa ieri sul versante teramano.

GRAN SASSO, RITROVATA MORTA DONNA SCOMPARSA

Stamane i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, insieme alle eliambulanze del 118 di stanza a L’Aquila e Pescara, sono intervenuti al di sotto del rifugio Franchetti e in prossimità della base della Ferrata Ricci. Nell’incidente, fanno sapere dal Cnsas, sono morti due alpinisti. Non si conoscono ancora le loro generalità. I due facevano parte di un gruppo di quattro alpinisti. Sarebbero stati travolti da una slavina e per due di loro non c’è stato scampo.

© 2019, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button