Guida alpina scivola e muore sul Grand Combin

Due alpinisti finiscono in un crepaccio sul Breithorn

Una guida alpina tedesca di 29 anni è morta ieri sul versante svizzero del Grand Combin (4.314 metri di altitudine), dopo essere scivolato per 300 metri.
L’incidente è avvenuto all’alba, a circa 3.390 metri, sul ghiacciaio Meitin. L’alpinista – secondo quanto riferisce la polizia del cantone Vallese – era partito da solo dal rifugio Valsorey. I soccorritori non hanno potuto che constatarne la morte. Le autorità giudiziarie elvetiche hanno aperto un’inchiesta.

Due alpinisti in crepaccio sul Breithorn

Due alpinisti sono finiti dentro un crepaccio sul versante occidentale del Breithorn, nel massiccio del Monte Rosa. L’incidente è avvenuto a 4.100 metri di quota poco prima delle 14.

Uno dei due alpinisti si è scivolato ad una profondità di circa 20 metri, l’altro più in basso. Sul posto sono intervenuti Soccorso Alpino Valdostano e Guardia di finanza di Cervinia, con elicottero e medico di equipaggio.

I due alpinisti soccorsi sul Breithorn occidentale, un uomo e una donna, di 23 anni, svizzeri, sono stati portati al Pronto soccorso dell’ospedale Parini di Aosta. Le loro condizioni – secondo quanto riferito dalle autorità sanotarie – non destano preoccupazione.

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button