Gukov e Koval sul Peak Kosmos. Prima salita in 7 giorni in stile alpino sulla Nord

Bella avventura per i due russi sulla montagna (5.942 mt) del Kirghizistan

Bella avventura per i russi Alexander Gukov e Victor Koval in Kirghizistan (Kokshaal-Too nel Tien Shan, proprio confine con la Cina) la prima salita sul Peak Kosmos (5.942 mt). 7 giorni ci hanno impiegato su una via diretta, mista ghiaccio e roccia, verticale, bella. Sulla parete nord. È stata gradata 6B.

La salita

L’acclimatazione sul Peak Uchitel (4500 mt). La partenza il 26 settembre riuscendo a salire 500 metri, poi primo bivacco a 4600 mt. Il giorno dopo ghiaccio ripido e tanta fatica sino all’imbrunire e nuovo bivacco a 5000 mt.
Più salivano e più la via diventaa ripida tanto da penare per trovare uno spazietto per montare la tenda da due persone. Tanto vento e neve che cadeva dall’alto, non hanno chiuso occhio.

Il giorno successivo sono usciti sull’affilata cresta e hanno bivaccato a 5800 mt con uno spettacolo di panorama ma con un vento ormai divenuto impetuoso. Risultato: seconda notte insonne.
Al mattino si sono diretti verso la vetta avanzando sulla difficile cresta affilata con impressionanti vuoti su entrambi i lati.

Vetta

La vetta è stata raggiunta alle 17. Foto di rito. E subito giù verso la cresta Est, affrontando altri due difficili bivacchi in parete e un terreno molto complicato.

 

peak kosmos
Alexander Gukov e Victor Koval

 

Bella avventura. In stile alpino. Pulito…

MAGGIORI INFO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button