Hervé Barmasse in montagna a tu per tu con la PACE

Hervé Barmasse pubblica sulla sua pagina Facebook un fantasioso e profondo dialogo con la PACE

barmasse

 

Tutti pensano che io vada in montagna esclusivamente per giocare all’alpinista. Invece no. Io vado in montagna anche per ritrovare LA PACE. Quando arrivo lassù ci salutiamo sempre allo stesso modo, con una stretta di mano.
<<Ciao PACE come stai?>>
<<Bene e tu?>>
<<Bene grazie, ma hai visto cos’è successo a Bruxelles?>>
<<Si, ero lì un attimo prima.>>
<<E tu Hervé hai visto cos’è successo in Siria?>>
<<Si, ho letto un piccolo trafiletto su un giornale indipendente.>>
<<Scommetto che eri anche lì.>>
<<No, lì non c’ero. Sono anni che in Siria, In Ucraina, in Libia, in Cecenia e in altri 62 stati del mondo non sono più la benvenuta.>>
<<Mi dispiace.>>
<<Anche a me, non puoi immaginare quanto.>>
<<Ascolta PACE, ora devo proprio scendere, ma domani risalgo. Hai bisogno che ti porti qualcosa da laggiù?>>
<<Si portami un po’ di umanità.>>

 

© 2016, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button