Trending

I Cammini d’Italia.
I 30 imperdibili

Ce ne sono tanti lungo lo Stivale, per tutti i gusti: storico, naturalistico, religioso...

Italia, terra di Cammini. E di camminatori…
Ce ne sono tanti di Cammini lungo lo Stivale, qualcuno più impegnativo dell’altro, qualcun altro più storico e qualcun altro ancora più naturalistico. Tutti belli! Sì, perché non esiste solo il Cammino di Santiago, il Belpaese ha tanto da camminare…

Si va da quelli famosi che tutti conoscono ad altri meno conosciuti, alle new entry.

Soprattutto in questa nuova era, dovuta al Covid-19, vi è la riscoperta della natura lontana dagli assembramenti. Del passo lento.

E allora scopriamo alcuni dei nostri Cammini.

 I CAMMINI 

1) SENTIERO ITALIA CAI www.sentieroitalia.cai.it

Beh, qua parliamo del Sentierone d’Italia. Oltre 7000 km di cammino attraverso tutta l’Italia. Il Sentiero Italia si sviluppa lungo l’intera dorsale appenninica, isole comprese, e sul versante meridionale delle Alpi. Ideato nel 1983 da un gruppo di giornalisti escursionisti, riuniti poi nell’Associazione Sentiero Italia, l’itinerario è stato fatto proprio dal CAI nel 1990. Grazie all’indispensabile contributo delle sue Sezioni, che ne hanno individuato nel dettaglio il percorso, i posti tappa e la segnaletica, il Sentiero Italia venne inaugurato nel 1995 con la grande manifestazione organizzata dal CAI “Camminaitalia 95”, ripetuta po nel 1999 assieme all’Associazione Nazionale Alpini (ANA). Il concatenamento di sentieri che formano il Sentiero Italia attualmente è quasi completamente segnalato con i colori bianco e rosso e la dicitura “S.I.”.

2) VIA DEGLI DEI  www.viadeglidei.it

Un sentiro che piace tanto. Partenza dal centro di Bologna e arrivo al centro di Firenze attraversando l’Appennino tosco-emiliano. Percorrenza in 5 giorni a piedi. Diislivello massimo di 1.460 metri. Tappe intorno ai 20 km giornalieri. Ok a segnaletica, prevista la Credenziale del cammino e alla fine anche un gadget in omaggio.

3) VIA FRANCIGENA     www.viefrancigene.org

La più antica forse, la più conosciuta sicuramente. Connetteva Canterbury a Roma e sino in Puglia. Parliamo di un percorso ricco di storia e simbolico per il pellegrino durante l’epoca medievale.  In Italia si parte dal Gran San Bernardo e attraversa molte regioni d’Italia. Sino a Roma conta 44 tappe e 1.000 km circa.

4) VIA DELLA TRANSUMANZA   www.tratturomagno.it

Bel percorso, molto particolare, con 244 chilometri di autostrade verdi che scendono dalle montagne dell’Abruzzo al Tavoliere di Foggia, in Puglia. Trattasi di antica via pastorale. A piedi ci si impiega 10-11 giorni.

5) VIA DI FRANCESCO    www.viadifrancesco.it

Cammino che collega, da nord, il Santuario de La Verna ad Assisi e, da sud, Roma e Assisi.
La Via del Nord si sviluppa su poco meno di 200 km (da 6 a 8 tappe), partendo da La Verna, santuario immerso tra i boschi del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, e raggiungendo Assisi dopo aver seguito la Val Tiberina e toccato gli storici borghi di San Sepolcro e Città di Castello.
La Via del Sud su una lunghezza di circa 300 km può essere affrontata in un numero di tappe variabile tra 8 e 14, passando, tra l’altro, per Greccio e Spoleto.

6) CAMMINO DEI BRIGANTI www.camminodeibriganti.it

Il Cammino dei Briganti è percorribile in 7 giorni, a quote medie (tra gli 800 e i 1300 m) sulle orme dei briganti della Banda di Cartore tra la Val de Varri, la Valle del Salto e le pendici del Monte Velino. Partenza e arrivo da Sante Marie, vicino a Tagliacozzo (AQ).
Tutto ben percorribile, segnato e con posti tappa attrezzati.

7) CAMMINO DI SAN BENEDETTO    www.camminodibenedetto.it

Complessivamente sono 310 km. Si parte da Norcia, in Umbria, e si arriva all’Abbazia di Monteccasino, nel Lazio. 16 tappe di natrua e storia attraverso il Lazio.

8) CAMMINO DELLE PIEVI www.camminodellepievi.it

Ispirato al Cammino di Santiago de Compostela, il Cammino delle Pievi è un percorso, transitabile a piedi o in bicicletta, che attraversa un territorio a forte individualità geografica e storica, la Carnia, in Friuli Venezia Giulia. Tocca le Pievi storiche, luoghi di silenzio e riflessione spirituale. Il percorso si snoda lungo 20 tappe (270 km), in dieci delle quali si incontrano le storiche Pievi Carniche e due Santuari
In origine, articolato in diciotto tappe, nel 2013 è stato esteso a venti, comprendendo le comunità e i territori dell’alta Val But, della Val Pontaiba e della Val Chiarsò, mantenendo la partenza da Imponzo di Tolmezzo e l’arrivo a Zuglio.

9) CAMMINO PROTOMARTIRI FRANCESCANI www.camminoprotomartiri.it

Il Cammino dei Protomartiri Francescani si snoda all’interno del territorio diocesano di Terni-Narni-Amelia. La via parte da Terni, attraversa le città che diedero i natali ai Protomartiri Berardo, Adiuto, Accursio, Pietro e Ottone e si conclude a Terni al Santuario Antoniano dei Protomartiri Francescani  seguendo i luoghi ove San Francesco svolse la sua opera di predicazione lasciando un segno indelebile. Sono 6 le tappe, circa 100 km totalmente in territorio umbro.

10) LE CICLOVIE DEL PO     MovimentoLento

Il fiume più grande d’Italia, non poteva mancare un Cammino sulle sue sponde… 5 itinerari percorribili a piedi o in bicicletta. Il tutto attraversando città d’arte, riserve naturali. Lunghezza: 240 chilometri.

11) CAMMINO DI DANTE www.camminodante.com

Il Cammino di Dante è il primo viaggio organizzato attraverso i sentieri e le vie medievali che univano la Romagna e la Toscana percorse dal Sommo Poeta ai tempi del suo esilio, periodo in cui scrisse la Commedia. Il percorso vuole riscoprire le antiche vie che collegano le due città di nascita e di morte del Poeta. Il percorso si sviluppa attraverso un anello di circa 400 Km congiungendo la Romagna e il Casentino, per un totale di 20 tappe fisse, da percorrersi in senso antiorario. I due estremi del percorso – punti di partenza e arrivo – sono rappresentati dalla Tomba di Dante a Ravenna, e il Museo Casa di Dante a Firenze.

12) BASILICATA COAST TO COAST    www.basilcatacoasttocoast.com

Eh, dal Tirreno allo Ionio, un percorso noto anche grazie al film di Rocco Papaleo “Basilicata coast to coast”. Si parte da Maraea e si arriva a Scanzano ionico, su un percorso di 233 km. Alla scoperta di una delle regioni poco conosciute d’Italia.

13) VIA DEGLI ABATI    www.viadegliabati.com

Viene chiamata anche la Via Francigena di montagna per il suo dislivello complessivo di 6000 metri in 190 km. Corre lungo l’Appennino tosco-emiliano. Partenza da Bobbio (Piacenza) e arrivo a Pontremoli, in Toscana.

14) VIA ROMEA GERMANICA www.viaromeagermanica.com

Il percorso va dal Brennero a Roma (San Pietro). Nella sua interezza la via parte dal  nord della Germania. Il tratto italiano invece comincia al passo del Brennero. Documenti del XIII secolo rinvenuti in Germania e in Inghilterra descrivono una mulattiera che traversa l’Appennino tra Romagna e Toscana come parte di uno dei principali itinerari che nel Medioevo collegavano il Mare del Nord con Roma e la Terra Santa. Questa direttrice viaria, che vide il passaggio di re, papi, crociati, santi, pellegrini ed eserciti, è facilmente individuabile su qualsiasi carta geografica. Nella parte italiana il percorso è lungo 1019 km, con 46 tappe e un’altitudine massima di 1370 mt.
La Via Romea Germanica percorre quasi 2.200 chilometri da Stade a Roma, e attraversa 3 Paesi, in 94 tappe: 44 in Germania, 4 in Austria e 46 in Italia.

15) VIE FRANCIGENE SICILIA    www.camminifrancigenidisicilia.wordpress.com

Composte di 900 km di vie attraverso la Sicilia. Antiche vie che collegavano l’entroterra e le aree costiere e quindi ai porti per permettere ai pellegrini di raggiungere Roma o la Terra Santa.Sono difficili da fare da soli, ma ci vuole conoscenza del territorio o una guida.

16) CAMMINO DI SANT’ANTONIO www.ilcamminodisantantonio.org

Il cammino di Sant’Antonio è un itinerario a piedi realizzato dai frati della Basilica di sant’Antonio di Padova, e da numerosi volontari, che collega i principali luoghi italiani di accertata presenza di Sant’Antonio di Padova. Il cammino si estende dai santuari Antoniani di Camposampiero in Veneto attraverso la Basilica di Sant’Antonio di Padova fino al Santuario della Verna in Toscana attraversando l’Emilia-Romagna e gli Appennini in 22 tappe e 430 km.
Il cammino nasce dal tragitto compiuto nel giugno del 1231 da Sant’Antonio, che si sentiva prossimo alla morte, su un carro trainato da buoi per essere portato al suo convento in Padova.
La prima parte del percorso (Camposampiero – Basilica del Santo a Padova, 24 km) è detta anche “Ultimo cammino” e coincide con la strada che sant’Antonio morente percorse sino al convento a Padova.

17) VIA LAURETANA www.camminilauretani.eu

Cammino che si snoda tra Loreto e Assisi che sono tra le più antiche e frequentate mete di pellegrinaggio in Italia. Parliamo di un Cammino di 7 giorni attraverso l’Umbria e le Marche, tra natura incontaminata e località suggestive come Spello, Tolentino e Macerata.

18) VIA DEL SALE www.altaviadelsale.com

Si snoda tra i 1800 e i 2100 metri di quota lungo lo spartiacque alpino principale presso il confine italo-francese, attraversando a mezzacosta, valichi alpini, tornanti e passaggi arditi.
Il tracciato, interamente sterrato, collega in quota Limone Piemonte, in Provincia di Cuneo, e Monesi di Triora nella Liguria montana per una lunghezza totale di circa 30 km, il transito è aperto nei mesi estivi, dopo lo scioglimento delle nevi, ed in autunno. Il percorso attraversa luoghi incantevoli come la suggestiva area delle Carsene, con i suoi paesaggi quasi lunari e ricca di fenomeni geologici, e gli ambienti incontaminati delle Alpi del Mediterraneo. Si attraversano il Parco del Marguareis e il Parco delle Alpi Liguri, caratterizzati da una ricca biodiversità, il meraviglioso Bosco delle Navette e si sfiorano alcune fortificazioni militari di fine Ottocento. Pevisti vari itinerari…

19) CAMMINO MATERANO www.camminomaterano.it

Il Cammino Materano è un sistema di strade secondarie romane, vie medievali, carraie, tratturi e sentieri sino ad una meta: Matera. Una perla di pietra dell’entroterra meridionale. Il Cammino è lungo 168,3 km, consta di 7 tappe e raggiunge un’altitudine massima di 450 m. Partenza da Bari.

20) CAMMINO 100 TORRI www.cammino100torri.com

Il Cammino 100 Torri ovviamente si chiama così per presenza di numerose torri lungo il percorso. Ci troviamo in Sardegna e il Cammino ripercorre l’intera costa dell’isola in senso antiorario. Risultato: un  itinerario ad anello unico! È composto di 8 grandi Vie: Via degli Angeli, Via Sarcapos, Via Ogliastra, Via Gallura, Via Catalana, Via dei Giganti, Via delle Miniere, Via del Martirio.

Il tracciato non si allontana mai di oltre 2 km dal mare ed è suddiviso in 70 tappe percorribili dai 45 ai 60 giorni. Lunghezza totale: 1284 km. 60 sono i siti naturalistici che si attraversano. L’itinerario prevede 400 km di spiaggia, 600 km di sentiero e 230 km di strada asfaltata.

21) CAMMINO S. GIORGIO VESCOVO    www.camminodisangiorgiovescovo.it

E siamo in Sardegna. Tra Cagliari e le aree montane interne dell’Ogliastra (Nuoro). 200 km in 12 tappe.

22) ITALIA COAST TO COAST    www.italiacoast2coast.it

Altra bella scarpinata, comolessivamente di 18 tappe su 410 km dal Mar Adriatico al Tirreno. Partenza da Portonovo (Marche) e arrivo a Orbetello, di fronte all’Agentario. Le regioni attraversate sono Marche, Umbria, Lazio e Toscana.

23) CAMMINO CELESTE www.camminoceleste.eu

Il Cammino Celeste è un pellegrinaggio, collega luoghi di culto quali Aquileia, Maria Saal (in Austria) e Brezje (in Slovenia). I tre percorsi si suddividono in percorso italiano, austriaco e sloveno per un totale di 365 km. Laparte italiana è lunga 210 km, gli altri due circa 80 km l’uno.

24) CAMMINO DI VILI www.camminosanvili.it

Ripercorre i passi di San Vigilio nel cristianizzare le zone montane. Il percorso si divide in zona bassa e alta via (per escursionisti esperti). Può essere diviso in 5 giorni o 7 giorni. Il Cammino costeggia lo spettacolo mozzafiato delle Dolomiti di Brenta, incontra paesaggi naturali meravigliosi dove l’acqua dialoga con la roccia, attraversa affascinanti paesi con antiche tradizioni e gustosi prodotti tipici.

Cammio basso: 106 km, cammino effettivo 35 ore circa.
Cammino alto: 110 km, cammino ffettivo 40 ore circa.

25) CAMMINO DELLE TERRE MUTATE www.camminoterremutate.org

Un percorso solidale-escursionistico: un cammino che percorre le terre distrutte in parte dai terremoti dal 1997 in poi. Appunto, Terre Mutate. Partenza da Fabriano, arrivo a L’Aquila, 14 tappe. Da Fabriano a L’Aquila, oltre 250 km di cammino nel cuore dell’Appennino. L’itinerario attraversa i territori ed entra in contatto con le comunità di quattro regioni del centro Italia (Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo), lungo i sentieri escursionistici e ciclabili di due importanti aree protette: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e il Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga.
La foto di copertina l’abbiamo dedicata a questo Cammino…

26) IL CAMMINO DI CELESTINO www.parcomjella.it

Celestino V e l’Abruzzo. Il Cammino è lungo complessivamente 90 km. suddivisi in 6 tappe. Sulla Majella.
Si percorre interamente da percorrere a piedi sulla Rete Sentieristica Ufficiale del Parco ricalcando i sentieri che, con molta probabilità, Pietro utilizzò per spostarsi da un eremo all’altro, da una valle all’altra.
In realtà nei primi anni il Cammino coincideva integralmente con l’ormai storico Sentiero dello Spirito (segnavia S) che però presenta due tappe estremamente impegnative che passano per la vetta del Monte Morrone (2.061 m.) e per la ripida Rava dell’Avellana nella Valle dell’Orfento.
Di recente il Cammino è stato ripensato con un tracciato più logico, con tappe meno impegnative e con meta a fine giornata sempre in un borgo o comunque in una zona abitata del Parco.
La partenza avviene alla Badia Celestiniana di Sulmona e dopo aver toccato Pacentro, Roccacaramanico, Caramanico Terme, Roccamorice e Lettomanoppello si conclude all’Abbazia di S. Liberatore a Maiella nel comune di Serramonacesca.

Per i viaggiatori che intraprendono il Cammino è disponibile la Charta Peregrini (o Credenziale del Pellegrino).

27) IL SENTIERO DEL VIANDANTE info

Percorso di 5 giorni di cammino su un’antica via di comunicazione tra Lecco e la Valtellina. Sentieri a mezzacosta con panorami mozzafiato e bellissimi borghi quali Abbadia Lariana, Lierna o Varenna. Partenza e arrivo da Abbadia Lariana (Lc) a Piantedo (So). Lunghezza: 45 km circa. Numero tappe: 4. Ore di cammino: circa 15.

28) VIA VANDELLI viavandelli

L’impresa di Domenica Vandelli, scavalcare Appennini e Apuane. Il duca Francesco III d’Este sognava di collegare Modena con Massa e il mare. Ecco la Via Vandelli che si percorre in 7 giorni a piedi tra Emilia-Romagna e Toscana. Un percorso di 154 km. Conosciuta anche come Via della Tambura, percorsa dal sentiero Cai numero35 che parte da Resceto e termina ad Arnétola.

29) IL CAMMINO BALTEO www.lovevda.it

Valle d’Aosta: il corso della Dora Baltea e i vigneti eroici sulle montagne, antichi borghi, storia e tradizioni. Ecco, in poche parole, il Cammino Balteo. Il tracciato si sviluppa principalmente nel fondovalle e sui versanti di media quota con un’altitutdine compresa tra i 350 e i 1900 metri s.l.m., praticabile quindi per buona parte dell’anno. Il Cammino si articola in 23 tappe di circa 4-6 ore ciascuna.

30) VIA DEI LUPI www.viadeilupi.eu

Via Dei Lupi. Percorso trekking composto da 14 tappe e che permette l’esplorazione di ben 3 Aree Protette e due Parchi Nazionali. Un cammino selvaggio che attraversa buona parte del Centro-Italia. La lunghezza da percorrere da Tivoli, la partenza, fino all’arrivo a Civitella Alfedena, è di 215 km.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button