Il Cai addestra gli astronauti dell’Esa in grotta

Il corso si svolgerà nel Supramonte in Sardegna e ha la durata di tredici giorni, di cui sei in completo isolamento in grotta

grotta

 

Il Presidente del CAI Umberto Martini e Thomas Reiter, Director of Human Spaceflight and Operations dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, hanno firmato un accordo che formalizza e prolunga fino al 2020 la collaborazione tra i due organismi per l’addestramento degli astronauti attraverso un corso in cavità sotterranea.

Tale corso denominato CAVES (Cooperative Adventure for Valuing and Exercising human behaviour and performance Skills) si svolge annualmente nel Supramonte in Sardegna e ha la durata di tredici giorni, di cui sei in completo isolamento in grotta.

L’ESA si avvarrà per i propri “speleonauti” dei protocolli di sicurezza e comportamento elaborati dalla Scuola Nazionale di Speleologia del CAI, nonché dell’esperienza sul campo degli istruttori speleo CAI.

L’ambiente ipogeo ben si adatta a mettere alla prova gli astronauti per le sue analogie con lo spazio: isolamento, problemi di orientamento e spostamento, adattamento a condizioni di vita e lavoro difficili.

Nella loro permanenza in grotta i partecipanti al corso, normalmente sei, dovranno eseguire anche esperimenti scientifici, alcuni dei quali riguardano la ricerca di forme di vita come se si trovassero su un pianeta inesplorato.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button