Il Giro degli 82 Quattromila delle Alpi in 80 giorni

Gabriel Perenzoni e Nicola Castagna diventano il 5° e il 6° a riuscirci in una sola stagione

Missione compita! Il Giro degli 82 Quattromila delle Alpi. In 80 giorni. Loro sono Gabriel Perenzoni e Nicola Castagna (A. Guide Alpine). E il progetto si chiama AltaVia4000. Ora i due alpinisti italiani sono il quinto e il sesto – dopo lo sloveno Miha Valič, gli italiani Franco Franz Nicolini e Diego Giovannini e lo svizzero UeliSteck – ad aver salito tutti 4000 alpini in una sola stagione; in più Nicola Castagna è diventato il più giovane a riuscirci.
Una cavalcata iniziata ad inizio maggio (il 4) e terminata ieri. Dopo un bel concatenamento sul Monte Bianco, hanno lasciato per ultime alcune vette svizzere, Schreckhorn (4078 m) e il Lauteraarhorn (4042 m).
Lo hanno fatto a modo loro. Con belle cavalcate di scialpinismo, scegliendo le creste più belle, prevedendo infiniti concatenamenti. Si sono spostati con mezzi motorizzati. Hanno incontrato qualche problema soprattutto col meteo, nei mesi di maggio e giugno, con condizioni quasi invernali su molte vette. Non inseguivano record, solo emozioni.

 

Gli 82 4000

4/5 Gran Paradiso
5/5 Lagginhorn
6/5 Weissmies
8/5 Strahlhorn, Rimpfischhorn
9/5 Allalinhorn
13/5 Bishorn
14/5 Combin de Valsorey, Combin de Grafeneire, Combin de la Tsessette
17/5 Punta Giordani
18/5 P. Gnifetti, P. Parrot, Ludwigshöhe, Corno Nero, Piramide Vincent
19/5 P. Zumstein, P. Dufour
20/5 Nordend
23/5 Dent d’Herens
25/5 Dome de Neige des Ecrins
27/5 Barre des Ecrins
29/5 Aletschhorn
30/5 Jungfrau, Mönch
31/5 Gross Fiescherhorn, Hinter Fiescherhorn, Finsteraarhorn
01/6 Gross Grünhorn
03/6 Piz Bernina
10/6 Weisshorn
12/6 Dente del Gigante
13/6 Corne du Diable, Pointe Chaubert, Pointe Mediane, Pointe Carmen, L’Isolèe, Mont Blanc du Tacul
15/6 Dent Blanche
16/6 Obergabelhorn
17/6 Zinalrothorn
23/6 Cresta Signal, Lyskamm Occidentale, Lyskamm Orientale, Castore, Polluce, Roccia Nera (Tentativo traversata Breithorn)
24/6 Gendarme (Gemello), Breithorn Orientale, Breithorn Centrale, Breithorn Occidentale
26/6 Dirruhorn, Hobarghorn, Stecknadelhorn, Nadelhorn, Lenzspitze
27/6 Alphubel
28/6 Taschhorn, Dom de Mischabel
1/7 Les Droites
2/7 Aiguille du Jarden, Grandes Rocheuse, Aiguille Verte
09/7 Aiguille Blanche de Peuterey
10/7 Gran Pilier D’Angle, Monte Bianco di Courmayeur, Monte Bianco, Dome de Gouter, Aiguille de Bionassay
11/7 Cervino
19/7 Punta Baretti, Punta Brouillard, Picco L. Amedeo, Maudit
20/7 Aiguille de Rochefort, Dome de Rochefort, P. Margherita, P. Elena, P. Croz, Pta. Whymper, P. Walker
22/7 Schrekhorn, Lauterhaarhorn

Le imprese

Un progetto che ha fatto gola a tanti. Nel 2007 l’alpinista sloveno Miha Valic in 102 giorni (con alcuni spostamenti motorizzati, ma in inverno). Nel 2008 Franco Nicolini e Diego Giovannini riuscirono nell’impresa in soli 60 giorni. Nel 2004 tentarono anche Philippe Magnin e Patrick Berhautl, che proprio da questa impresa non fece ritorno scivolando dal Täschhorn, nel massiccio del Mischabel (Canton Vallese) a causa del distacco di una cornice nevosa che lo fece precipitare a valle. Poi Ueli Steck, nel 2015 ci impiegò 62 giorni.

 

MAGGIORI INFO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button