Il primo Airbus in Antartide. Atterra il turismo di lusso

Il volo, partito da Cape Town, in Sudafrica, commissionato da un nuovo resort

Per la prima volta nella storia, un aereo Airbus A340 è atterrato in Antartide. A rendere possibile l’impresa è stata l’Hi Fly, una compagnia charter portoghese. L’Hi Fly 801 è decollato da Cape Town, in Sudafrica. Il volo è stato commissionato da Wolf’s Fang, un nuovo resort “campo avventura” di lusso in Antartide. L’impresa potrebbe aprire la strada ad una nuova forma di turismo.

L”Hi Fly 801 è stato guidato dal capitano Carlos Mirpuri, che è anche il vicepresidente della compagnia.

Il volo

Sia il volo d’andata, che di ritorno, hanno richiesto tra le cinque e le cinque ore e mezza e il team ha trascorso meno di tre ore a terra in Antartide. La pista di ghiaccio blu presso la proprietà Wolf’s Fang è stata catalogata come aeroporto di livello C, nonostante non sia tecnicamente un aeroporto. L’Airbus aveva a disposizione 3.000 metri per effettuare la frenata, facilitata da numerose scanalature incise sulla pista che hanno aumentato l’attrito con le ruote del velivolo. I piloti hanno dovuto indossare occhiali speciali per non essere disturbati dall’intenso bagliore riflesso dall’intera superficie, mentre anche la strumentazione tecnica ha sofferto del freddo.

 

 

Il primo volo

Il primo volo in Antartide risale al 1928. Un monoplano Lockheed Vega 1 fu pilotato da George Hubert Wilkins, un pilota ed esploratore militare australiano. Sono seguiti brevi voli esplorativi in modo che scienziati e cartografi potessero ottenere informazioni vitali sulla topografia dell’Antartide. Ad oggi, non esiste un aeroporto nel Continente Bianco, ma ci sono diverse piste di atterraggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button