Il suo cane lo salva scaldandolo per 13 ore sino all’arrivo dei Soccorsi

North, un Alaskan Malamute di 8 anni, ha così salvato la vita al suo amico infortunatosi a una gamba dopo essere caduto lungo un pendio

Sta facendo il giro del web la foto di North, un Alaskan Malamute di 8 anni, e il suo padrone. L’uno sopra all’altro. Il tutto è accaduto durante un incidente in montagna in Croazia e che racconta del bellissimo rapporto che può instaurarsi tra un cane e il suo “padrone”. Amore puro!

L’incidente

La news arriva dall’Hrvatska Gorska Služba Spašavanja, il Soccorso alpino croato. Il 1° gennaio scorso il Soccorso Alpino è stato allertato per un intervento nella zona del Velebit, catena montuosa delle Alpi Dinariche. Un uomo è caduto lungo un pendio ( a circa 1800 mt) e si è infortunato a una gamba. Non poteva più camminare e necessitava dell’intervento dei soccorritori. Ebbene, il cane (illeso) è rimasto accanto all’uomo per ore e ore. Con loro c’erano due compagni che non sono riusciti a scendere lungo il pendio e così hanno lanciato l’allarme. Ma finché i soccorritori sono riusciti a raggiungerli, l’uomo è rimasto a terra, nella neve, per ben 13 ore. A riscaldarlo e a tenerlo in vita ci ha pensato il suo cane evitando che andasse in ipotermia…

I soccorritori L’amicizia e l’amore tra uomo e cane non conoscono limiti.

 

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button