In Basilicata il ponte tibetano più lungo al mondo

A Castelsaraceno, collega il Pollino al Parco Lucano-Val d'Angri. Lungo 586 mt, a 80 mt di altezza, percorrenza 1 ora

Quasi 590 (586) metri di lunghezza – la più lunga al mondo per strutture di questo tipo – con oltre 1.100 traversine calpestabili: sono due delle principali caratteristiche tecniche del ponte tibetano più lungo del mondo, inaugurato a Castelsaraceno (Potenza). La struttura, sospesa a circa 80 metri di altezza, collega il Parco nazionale del Pollino con il parco dell’Appennino Lucano-Val d’Agri Lagonegrese, ed è già aperta al pubblico.

Tra la splendida Matera con i suoi “sassi”, il mare di Maratea sul Golfo di Policastro, a metà strada nel selvaggio e incontaminato entroterra, non molto distante dal già noto “Volo dell’Angelo” c’è Castelsaraceno. Il borgo a forma di cuore.

Un’opera ingegneristica fantastica con un sistema di controllo degli accessi automatizzato.

Percorrenza ponte tibetano

Prima di iniziare l’esperienza mozzafiato sospesi nel vuoto (il ponte si percorre a senso unico) il personale addestrato ti istruirà sulle regole comportamentali e sarai assicurato alla apposita linea vita mediante uno speciale moschettone di ultima generazione che può essere scollegato solo dal personale in ingresso-uscita del ponte. Durante tutta la percorrenza, che ha durata media di 1 ora, non vi sarà necessità né possibilità di staccarsi dalla linea di sicurezza, garantendo cosi continuità di ancoraggio. Il ponte percorre in senso longitudinale il canyon del Racanello in un contesto paesaggistico molto suggestivo, permettendoti così di ammirare in tutta la sua complessità l’opera ingegneristica e il paesaggio.

Il ponte si percorre in fila indiana senza possibilità di superare le persone che ti precedono. Se fai parte di un gruppo o di una famiglia, assicuratevi di essere assieme durante l’ingresso al ponte!

Limitazioni di accesso al ponte

Non vi è un limite massimo di età per accedere al ponte tibetano più lungo del mondo, se non possedere un buono stato di salute psicofisica e il non soffrire di vertigini. Le limitazioni riguardano:

> il divieto di accesso al ponte per tutte le persone con statura inferiore ai 120 cm (in loco viene verificata la statura) e,

> il divieto di accesso per gli animali, di qualunque specie e taglia.

Dunque, se nel tuo gruppo vi è un bimbo o una persona inferiore a questa statura, sii consapevole che gli sarà negato l’accesso. Idem se hai un animale al seguito, allo stesso sarà negato l’accesso e nemmeno potrà rimanere incustodito in loco. Sii consapevole di queste regole essenziali prima di effettuare l’acquisto dei tickets.

Regole preliminari e precauzioni

EVITARE LA CADUTA ACCIDENTALE DI OGGETTI

Prima di iniziare a percorrere il ponte tibetano è necessario togliere qualunque cosa dalle tasche (se prive di cerniera e/o bottone) o oggetti instabili che potenzialmente e inavvertitamente possano cadere. Ogni oggetto che cade da questa altezza può ferire gravemente o risultare potenzialmente letale per le persone che, per qualunque motivo, si trovano a transitare sotto il ponte. Oggetti come: chiavi dell’auto, portafogli, smartphone, monete etc. devono obbligatoriamente essere posti in zaini, tracolle o tenuti in tasche con chiusura.

VIETATO IL LANCIO INTENZIONALE DI OGGETTI

Durante l’intera percorrenza del ponte, ed esteso al sentiero di rientro è severamente vietato il lancio di qualunque oggetto come: sassi, monete etc. Eventuali trasgressori o comportamenti lesivi della sicurezza altrui saranno segnalati alle locali forze dell’ordine.

USO DI SMARTPHONE E APPARECCHI FOTOGRAFICI

L’uso degli Smartphone e di apparecchi fotografici deve essere fatto con la massima attenzione e perizia, per evitare la caduta degli stessi. Ove possibile, assicurare gli apparecchi al polso mediante gli appositi laccetti di sicurezza.

VIETATO L’USO DI DRONI

Presso tutta l’area del ponte tibetano, intesa come: l’area di ingresso, il ponte nella sua intera percorrenza, incluso il sentiero di rientro ed esteso a tutta l’area del comune di Castelsaraceno è severamente vietato l’uso di droni. Troupe televisive, giornalisti, blogger e interessati, possono mettersi in contatto scrivendo alla nostra organizzazione.

USO DI MATERIALE A SCOPO COMMERCIALE

L’uso di materiale fotografico e/o video autoprodotto presso il ponte tibetano NON può essere in alcun modo e per alcun scopo essere utilizzato per fini commerciali, se non preventivamente autorizzato dalla fonte. Idem per quanto concerne l’uso del marchio “Castelsaraceno”; per cui è indispensabile attenersi alle regole generali d’uso del marchio; scaricabili dal presente sito.

MAGGIORI INFO

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button