In salvo i 3 alpinisti bloccati sul Rakaposhi

Da giorni erano bloccati a oltre 6.000 mt a causa del maltempo. Recuperati dall'aviazione dell'esercito pakistano

In salvo i tre alpinisti sul Rakaposhi (7.788 mt). Si tratta dell’alpinista pakistano Wajidullah Nagri e i due compagni di scalata Peter Macek e Jakub Vicek (Repubblica Ceca). I tre sono rimasti bloccati per giorni sulla montagna a causa del maltempo. Erano bloccati ad un’altitudine di 6900 mt.Il salvataggio è stato effettuata dall’aviazione dell’esercito pakistano e da una squadra di soccorso da terra (c’era anche Sajid Ali Sadpara).

I tre erano a C3 della montagna situata nella catena montuosa del Karakoram di Gilgit-Baltistan. Il 9 settembre avevano raggiunto la vetta dalla Cresta Sud. Poi in discesa si è scatenato l’inferno.

 

Il salvataggio

Sono stati diversi i tentativi di salvataggio, con l’ausilio dell’elicottero che ha volato oltre i 6.000 metri di quota. Sempre da un elicottero l’altro ieri era stato lanciato loro del materiale (corde, cibo, medicine e un wireless per la comunicazione).Pare che non avessero il permesso di scalata. Il salvataggio è avvenuto a 6.200 metri con l’elicottero che è riuscito ad imbarcare i tre alpinisti in due turnazioni. Il primo volo ne ha condotti a valle due, con il secondo è stato recuperato il terzo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button