Incidente funivia in India: decine di turisti bloccati per 40 ore, 4 morti

Durante le operazioni di soccorso una tragedia in diretta: un uomo precipita da 450 mt di altezza per l'apertura della cintura di sicurezza che lo legava all'elicottero

Domenica sera grave incidente in India. Una cabina della funivia di Trikut, nel distretto di Deoghar, avrebbe colpito una roccia (altre fonti parlano di uno scontro tra due cabine), provocando una catena di collisioni con le altre cabine.

Durante le operazioni di soccorso ieri una tragedia in diretta: i turisti vengono prelevati uno ad uno dalle cabine e riportati a terra agganciati a un elicottero; Rakesh Nandan, 50 anni, precipita da 450 metri di altezza e muore sul colpo, per l’apertura della cintura di sicurezza che lo legava all’elicottero. Con lui, il totale delle vittime dell’incidente è salito a quattro.

Circa 50 le persone portate in salvo. Le operazioni di soccorso sono durate circa 40 ore.

La funivia di Trikut è la più lunga di tutta l’India, con un percorso verticale di 800 metri.

 

 

Le autorità apriranno un’inchiesta per verificare le cause dell’incidente e le responsabilità dell’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button