Trending

K2, il video degli ultimi metri dei nepalesi verso la vetta

Gli ultimi 10 metri cantando l'inno nazionale nepalese

Ecco il video degli ultimi metri di salita in vetta al K2. I 10 neplaesi lo scorso 16 gennaio hanno scritto la storia, salendo l’ultimo Ottomila a resistere nella stagione fredda.
I nepalesi si sono attesi per riunirsi e poi hanno salito in vetta tutti insieme cantando l’Inno nazionale.
Il video postato da Nirmal Purja.

 

IL LINK

Nirmal Purja Fratello a fratello, spalla a spalla, camminavamo insieme verso la vetta mentre cantavamo l’inno nazionale nepalese. Ci siamo fermati tutti intorno ai 10 metri prima di raggiungere la vetta per stringerci e fare i nostri ultimi passi insieme come squadra e segnare questa impresa storica, la prima ascesa di K2 in inverno.
Nessun programma individuale, nessuna avidità individuale ma solo solidarietà e forza comune del Team Nepal con una visione condivisa. Super orgoglioso di tutti i membri della squadra per aver guadagnato questo per il Nepal e l’umanità attraverso difficoltà, sforzi altruisti e soprattutto UNITÀ dimostrando che Nulla è impossibile!
Siamo onorati di condividere questo momento con le comunità di tutto il mondo.Il riscaldamento globale e il cambiamento climatico sono una delle sfide più importanti che il mondo sta affrontando in questo momento. La razza umana deve unirsi per affrontare la crisi incombente più minacciosa dell’epoca.
Se ci uniamo possiamo rendere tutto possibile!

 

4 Commenti

  1. Bellissimi e stupendi per anni sempre al servizio di tantissimi esploratori e ora è arrivato il loro momento FANTASTICI…….

  2. Mi vergogno di non fare abbastanza per il nostro pianeta.
    Ormai, sono assuefatto dalla mia condizione e dalla vita malata che mi circonda e mi pervade, ma dentro me c’è sempre quest’idea e questa voglia di sentirmi tutt’uno con gli altri per arrivare, insieme, ad un livello di consapevolezza ed altruismo mai visti.
    Grazie per il vostro messaggio.
    In bocca al lupo e buona vita🙏🙏🙏

  3. Molto commovente, fa riflettere tantissimo. Questo momento particolare che stiamo attraversando, fare un lavoro di squadra non è affatto semplice, l’unica attività che possiamo svolgere è conoscere noi stessi, in quanto gli altri siamo noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button