Kichatna Spire: Zimmerman, Magro e Allfrey aprono nuova via

Alaska, una big wall sulla parete nord-ovest di 950 mt. 5 giorni in parete

David Allfrey, White Magro e Graham Zimmerman hanno aperto “The Pace of Comfort”, nuova via sulla parete nord-ovest della Kichatna Spire (Alaska).

Una vera e propria “big wall” di 950 mt gradata VI 5.10, A3+, M6, 70° su neve.

Kichatna Spire

Piccolo gruppo di guglie ripide che si trovano a circa 70 miglia a ovest del Denali. La prima salita della guglia più alta risale al 1966 da David Roberts e compagni. Nei decenni successivi da quelle parti sono state aperte diverse vie, molto tecniche. Ricordiamo The Ships Prow, via aperta nel 1979 da Andrew Embick e Jim Bridwell, i due applicarono le tattiche da big wall dello Yosemite in un contesto del tutto diverso.

La salita

Il team di David Allfrey, White Magro e Graham Zimmerman (insieme al fotografo e regista Oliver Rye), è atterrato sul ghiacciaio del Cul-de-Sac il 22 maggio. Hanno attrezzato il campo base (con muri per proteggersi dalle tempeste) e si sono subito messi all’opera sui tiri iniziali. Ci hanno impiegato dal 23 maggio al 27 per riuscire nel progetto ( con un giorno di riposo in parete, il 25).

Graham Zimmerman Abbiamo portato un monoculare e un obiettivo della fotocamera lungo per acquisire quante più informazioni possibili: volevamo sia crepe/caratteristiche continue che una mancanza di rischi sopra la testa.

Il trio ha raggiunto la vetta venerdì 27 maggio alle 16:17. Poi subito giù, rapidamente. Sono tornati al campo base prima di mezzanotte.

Il nome “The Pace of Comfort” deriva dalle parole dell pilota Paul Roderick quando ha recuperato la squadra sul ghiacciaio. «Con questo tipo di condizioni possiamo volare a un ritmo di comfort». I tre hanno abbracciato l’idea pensando alla loro aventura in parete…

kichatna
Graham Zimmerman

David Affley È stato un viaggio selvaggio. C’era molto su cui riflettere su questa missione: amici perduti, scelte fatte , La vita cambia. Ma con partner come questi, muoversi in questi ambienti sembra così gestibile. Questi ragazzi sono stati fonte di ispirazione nella vita oltre l’arrampicata, è stato un onore collaborare per questo quasi 12 anni dopo che io e Graham l’abbiamo sognato.
Con solo un’altra via sulla parete principale della parete nord-ovest del Kitchatna Spire, completata dalla leggenda dell’Alaska Andrew Embick e dal visionario delle big wall Jim Bridwell nel 1979. Questa parete ha visto molti tentativi ed è nota per il tempo atroce. Questa parete combina l’abilità di unire big wall e arrampicata alpina. Whit non avrebbe potuto essere un terzo uomo migliore della nostra squadra.
Abbiamo avuto il dono di un bel tempo senza precedenti e ne abbiamo approfittato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button