Krzysztof Wielicki a capo di una spedizione per il K2 in inverno

Il fortissimo alpinista polacco starebbe progettando la spedizione per il prossimo anno e tra i nomi dei componenti della squadra c’è anche quello dell’italiano Daniele Nardi

Wielicki

 

Quest’anno tutti gli sforzi degli alpinisti si sono focalizzati al Nanga Parbat. Nessuno in questa stagione ha “preso di mira” il K2, l’altro Ottomila ancora inviolato in inverno. Ma qualcosa si muove e già si scaldano i motori per la prossima stagione. A muovere i primi passi sarebbe Krzysztof Wielicki, autore di molte salite storiche. Ha salito tre Ottomila in inverno, Everest, Lhotse e  Kangchenjunga (un numero che nessuno sinora ha superato). È inoltre il quinto uomo ad aver salito tutti i quattordici ottomila.

All’età di 66 anni avrebbe intenzione di organizzare e guidare una spedizione internazionale.

 

Krzysztof Wielicki ha calcolato che per un tale progetto occorrono 200.000 euro ed intende reclutare i migliori alpinisti invernali del momento.

Innanzitutto i polacchi. E molti quest’anno sono sul Nanga Parbat. Adam Bielecki, Janusz Golab e Denis Urubko; poi ancora Alex Txikon e Daniele Nardi.

Se son fiori fioriranno…

 

© 2016, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close