La fioritura a Castelluccio senza auto nei week-end

Predisposto il servizio navetta dai versanti umbro e marchigiano. Nasce la pagina social "Castelluccio Informa"

Si avvicina lo spettacolo della fioritura di Castelluccio di Norcia. E si sta cercando di organizzare al meglio l’evento che richiama annualmente migliaia di persone. E così nei tre weekend tra fine giugno e inizio luglio, la fioritura potrà essere ammirata solo se si usufruirà del servizio navetta che verrà messo a disposizione delle amministrazioni comunali di Norcia (Perugia), Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e Castelsantangelo sul Nera (Macerata).

Il Piano

I tre sindaci degli altrettanti paesi si sono incontrati un paio di settimane fa, assieme al presidente del Parco nazionale dei Monti Sibillini Andrea Spaterna, per stilare un piano di massima che permetterà di mettere a punto al meglio il servizio.

La proposta elaborata prende in considerazione i fine settimana centrali della fioritura, previsti orientativamente per la fine di giugno (25 e 26) e i primi due weekend di luglio (2 e 3 e 9 e 10 luglio). Il transito veicolare da e verso il Pian Grande sarà consentito, ma i mezzi non potranno né sostare, né tantomeno fermarsi. Chi vorrà immergersi nella fioritura e viverla per alcune ore dovrà sostare nei parcheggi che verranno predisposti sia sul versante umbro che marchigiano, per poi usufruire del servizio navetta che porterà i visitatori sui piani fioriti.

Nel frattempo saranno predisposti anche alcuni interventi di manutenzione alle arterie stradali che conducono a Castelluccio.
I sindaci e l’Ente Parco avranno nuove riunioni anche con le Prefetture, le Questure, le Regioni e le Province interessate, oltre che con gli operatori economici e le varie associazioni ambientaliste per definire al meglio e nel rispetto delle esigenze di tutti, ogni dettaglio dell’organizzazione.

Castelluccio Informa

Intanto nasce “Castelluccio informa”, una pagina Facebook e un account Instagram, in cui gli operatori turistici e commerciali in generale di Castelluccio di Norcia hanno avviato una serie di pubblicazioni con notizie di servizio e relative all’ormai prossima fioritura.

E’ un’iniziativa che nasce da tutti gli operatori di Castelluccio che hanno deciso di fare squadra per accogliere ancora meglio i tanti turisti che ogni anno scelgono il Pian Grande e il borgo, seppur ancora terremotato.

IL LINK

 

4 Commenti

  1. Mi meraviglio di queste iniziative prese da teste vuote come i tre sindaci, in questi modo si inizia la decadenza di visitatori per l’evento come è già accaduto in tanti altri comuni umbti per vari eventi che hanno fatto scappare i turisti e ora è faticoso a farli tornare buona fortuna

  2. In realtà se il servizio è ben organizzato si evitano macchine sparse in ogni angolo e il dilagare dell’arte di arrangiarsi
    Chi davvero è interessato allo spettacolo offerto dalla natura potrà solo apprezzare questa iniziativa e ricordiamoci di rispettare i campi di lenticchie che sono il risultato del lavoro degli abitanti del posto, i fiori si vedono benissimo anche dal bordo del campo

  3. Lo ritengo una iniziativa ben fatta ed organizzata. Sono tornata oggi da Castelluccio. Eravamo in moto. È stato bellissimo ma troppa gente che parcheggiava sulla strada con macchine e camper in mezzo. Se veramente sei interessato a vedere questo spettacolo fai di tutto per vederlo.. noi avremmo partecipato ben volentieri! Rispetto x il lavoro dei contadini del posto.grazie Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button