La spedizione italiana apre nuova via nel cuore dell’Antartide

Cavalli, Sanguineti e Dell'Agnola l'hanno chiamata "Terzo Paradiso"

NELLA NOTIZIA
  • La spedizione voluta da Cai e Cnr: obiettivo scalare alcune montagne vergini nella Graham Land ed effettuare campionamenti per studiare la contaminazione delle microplastiche nei ghiacciai dell’Antartide

Arriva dall’Antartide la notizia che i tre alpinisti della spedizione promossa dalla sezione di Biella del Club alpino hanno aperto una via d’ascensione alla Gateway Ridge (Anverse Island).

La via (700 metri di sviluppo, di difficoltà AI5, M5) è stata chiamata “Terzo Paradiso” in onore del maestro Michelangelo Pistoletto assurto a simbolo proprio della “Città Creativa”.

I tre alpinisti Gian Luca Cavalli, Marcello Sanguineti e Manrico Dell’Agnola non si sono fermati qui ma hanno scalato una montagna ancora senza nome e mai salita in precedenza, dopo aver percorso un’altra via chiamata “Via della Seta”. Questa cima è stata battezzata “Cocoon” che significa bozzolo.

La spedizione ha carattere scientifico e pertanto i tre alpinisti italiani hanno proseguito a raccogliere campioni di ghiaccio per una ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche, coordinata dal professor Marco Vecchiato, volto a verificare il grado di contaminazione da microplastiche.

La spedizione si avvia ora verso la sua conclusione. In questi giorni i tre alpinisti, riattraversato lo stretto di Drake con la loro barca a vela, servita per circa un mese come punto d’appoggio, faranno rotta su Ushuaia e poi da lì in areo fino in Italia.

fonte: Lo Scarpone/foto: wikipedia

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close