Published On: Sab, Nov 2nd, 2019

La storia della lavapiatti che ha scalato 9 volte l’Everest

sms_solidale_944

Si chiama Lhakpa Sherpa, ha 45 anni, professione lavapiatti. Passione, montagna. Una passione che l’ha portata ben nove volte sull’Everst. Sino a toccare la vetta. Mica cosa da tutti. Infatti, è lei la detentrice del record femminile mondiale. E scala, scala. Scala senza sponsor. Per vivere, per finanziarsi le spedizioni, lavora come lavapiatti in un ristorante. Vive nel Connecticut. Ed è cresciuta a Balakharka, un villaggio nella regione del Makalu nell’Himalaya nepalese. In casa non aveva elettricità. Fin da piccola ha imparato ad andare avanti con quel poco che riusciva a racimolare.

Lhakpa organizza le spedizioni sull’Everest, lavora anche come sherpa.

E dice al Guardian:

Se non ci fossimo noi, nessuno potrebbe scalare l’Everest.

Come si diceva, Lhakpa non è finanziata da nessuno, forse poco appetibile per le aziende: è una mamma single che parla poco l’inglese e che non è avvezza ai social network.

Ha iniziato a 15 anni. È sempre stata un maschiaccio. Il suo primo marito l’ha incontrato proprio sull’Everest, nel 2002 si trasferirono negli Stati Uniti. Spesso scalavano insieme, poi la violenza di lui ha logorato il loro matrimonio.

L’arrampicata è la mia via d’uscita. È l’unico modo che ho per garantire una vita migliore alle mie ragazze. 

© 2019, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*